Spezia-Cittadella, Marino: “Nel calcio ha ragione chi vince, noi non sappiamo rubare”

Spezia-Cittadella, Marino: “Nel calcio ha ragione chi vince, noi non sappiamo rubare”

Il tecnico degli Aquilotti ha commentato la sconfitta subita contro i granata

Il Cittadella batte ed elimina lo Spezia.

playoff della stagione 2018/2019 si sono aperti con la sfida tra gli Aquilotti e i granata, che si sono affrontati tra le mura dello stadio Alberto Picco alla ricerca di una vittoria fondamentale per superare i quarti di finale ed accedere in semifinale. Gli ospiti si sono imposti con il risultato di 2 a 1 grazie alla doppietta di Gabriele Moncini, che ha vanificato il gol di Giulio Maggiore e trascinato i suoi compagni di squadra alla doppia sfida contro il Benevento.

Al termine del match il tecnico dei liguri, Pasquale Marino, è intervenuto in conferenza stampa, esprimendo la sua delusione per la sconfitta subita: “Nel calcio ha ragione chi vince. Non abbiamo avuto il cinismo del Cittadella, le nostre tante occasioni non sono state concretizzate. Secondo me è una sconfitta immeritata per quanto si è visto in campo. Nel calcio però contano i gol e noi abbiamo anche trovato un portiere molto bravo questa sera. Uscire in casa dopo aver portato tanta gente allo stadio in questa maniera… volevamo fare un’altra serata. E volevamo rivedere questa scena anche martedì prossimo. C’è tanta amarezza. Vedere tanti ragazzi giovani cambiare in questi mesi è stato gratificante. Quest’anno credo che rispetto all’anno scorso in tanti abbiano avuto un rendimento nettamente superiore. Meritavamo forse qualche punto in più nel contesto di questa stagione. Non siamo capaci a rubare, cioè a vincere senza giocare bene. Se giochiamo male, perdiamo. Ha giocato chi stava meglio, mi sembra che abbiano dato tutto. Anche chi è subentrato lo ha fatto bene. Credo che la prestazione ci sia stata, abbiamo creato almeno sette o otto palle gol limpide. Nell’occasione del secondo gol potevamo essere più attenti. Io dico che la sofferenza è stata relativa. L’unico momento di difficoltà è stato dopo il secondo gol, una mazzata per noi“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy