Fiorentina-Napoli, Pioli: “Gli azzurri saranno motivati, ma noi vogliamo vincere. Formazione? Vitor Hugo e Laurini in dubbio, Pjaca…”

Fiorentina-Napoli, Pioli: “Gli azzurri saranno motivati, ma noi vogliamo vincere. Formazione? Vitor Hugo e Laurini in dubbio, Pjaca…”

Le dichiarazioni del tecnico dei gigliati, Stefano Pioli, in vista della sfida contro la formazione di Carlo Ancelotti

Manca sempre meno a Fiorentina-Napoli, match valido per la 23^ giornata di Serie A.

Si prevede una sfida infuocata, quella tra la Viola e gli azzurri: l’ultimo confronto delle due compagini al Franchi, infatti, aveva definitivamente spezzato il sogno scudetto dei partenopei – decisi a riscattarsi a poco più di 9 mesi di distanza.

Ne è consapevole il tecnico Stefano Pioli che, nella consueta conferenza stampa pre-gara, ha predicato cautela.

“Dobbiamo confidare nelle nostre qualità. Il Napoli è molto imprevedibile, Ancelotti varia molto, ci troveremo di fronte una squadra molto diversa. Per migliorare lo scorso campionato dobbiamo avvicinarci a 60 punti. Ogni occasione deve essere quella giusta per noi. Per le nostre ambizioni battere una grande squadra al Franchi sarebbe importante. Il Napoli sarà motivatissimo al di là della sconfitta dello scorso anno, ma non tempo ‘vendette’ Hanno tanti bravi giocatori offensivi abili a scambiarsi le posizioni. Hamsik è un ottimo giocatore che ha dato tanto al Napoli, ma hanno tanti altri giocatori forti e non credo che peserà la sua assenza. Decisiva per l’Europa in caso di sconfitta? Siamo ancora lontani dalle gare decisive”.

Infine, il tecnico, si è soffermato a parlare della questione relativa alla formazione:Vitor Hugo e Laurini hanno avuto dei problemi durante questa settimana e capiremo domani se convocarli. Antzoulas e Ferrarini si sono allenati con noi, deciderò domani in base alla situazione se convocarli o meno”, ha dichiarato Pioli. “Chiesa sta vivendo un momento di grande maturità, sta facendo di tutto per rendere al meglio. Pjaca? Sta bene fisicamente. Sa bene che da lui ci si aspetta molto, a Udine non ha inciso come poteva”, ha aggiunto l’allenatore viola. Che ha poi parlato così di Simeone: “Ha le caratteristiche per mettere in difficoltà chiunque, valuterò domattina anche in questo caso. Chiesa? Trovarlo più determinato è difficile. E’ in un momento di grande maturità e sta facendo di tutto per mettere le sue qualità a disposizione della squadra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy