Empoli-Atalanta, La Gumina confessa: “Non fare gol è bruttissimo. Iachini? Siamo molto legati, felice di averlo ritrovato…”

Empoli-Atalanta, La Gumina confessa: “Non fare gol è bruttissimo. Iachini? Siamo molto legati, felice di averlo ritrovato…”

Le parole dell’attaccante dell’Empoli, Antonino La Gumina, a margine della gara contro i nerazzurri

Vittoria incredibile dell’Empoli sull’Atalanta.

Gli azzurri agguantano un insperato successo contro gli Orobici che, dopo essere passati in vantaggio per 2-0, vengono rimontati grazie alle reti di La Gumina, Masiello (aut.) e Silvestre. Primo gol in Serie A per l’ex Palermo, approdato in Toscana, lo scorso luglio.

Un risultato importante, che permette agli uomini di Beppe Iachini di conquistare tre importanti punti in chiave salvezza. Argomento su cui, l’attaccante siciliano classe ’96, ha parlato a margine della sfida andata in scena al Castellani.

“Sono molto contento per questo gol che è arrivato, era da tanto che lo aspettavo ma l’importante è che la squadra ha fatto bene, che abbiamo reagito quando eravamo sotto – ha dichiarato il giocatore sulle frequenze di “RMC Sport” – Per me non fare gol è bruttissimo, quando ho segnato ho avuto una grande reazione, ero molto felice ovviamente perché dopo tanto tempo mi sono sbloccato ma è importante lavorare sempre duramente negli allenamenti. Il mio gol lo dedico alla mia famiglia che oggi era qui”.

Infine, La Gumina, ha parlato del momento vissuto dalla sua squadra, soffermandosi sul suo rapporto con Beppe Iachini: Sono molto legato al mister, è stato lui a farmi esordire quando avevo 18 anni. Quando è arrivato ero molto contento, è bastato uno sguardo e ci siamo capiti subito. Su Caputo, capita di sbagliare il rigore, l’importante è restare in partita. Quando prendi gol così ci può stare che ti abbatti un po’ ma siamo stati bravi a reagire mentalmente, stando tutti uniti e siamo stati bravi a vincere 3-2. L’importante è fare sempre bene in allenamento e lavorare duro. Per quanto riguarda l’Under 21, sono molto contento che Di Biagio mi abbia convocato e spero che mi convochi nuovamente. Sul 3-5-2? L’avevamo provato anche in allenamento, ci siamo trovati benissimo anche con il mister”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy