Zamparini spiega addii Maresca e Sorrentino: “Una scelta tecnica, sono giocatori in età di fine carriera”

Le spiegazioni del patron.

2 commenti

Ancora Zamparini: questo il passaggio del comunicato diramato in mattinata (qui il testo in versione integrale) relativo agli addii dei senatori.

“Come accaduto in passato ogni anno (vedi cessioni di Barzagli, Toni, Grosso, Amauri, Cavani, Pastore, Dybala ed altri) il Palermo ha ceduto i gioielli per volontà di uscita degli stessi giocatori verso grandi club e per il bilancio societario. Quest’anno toccherà a Vazquez che, come annunciato da lui stesso da tempo, non giocherà più nel Palermo malgrado abbia ancora tre anni di contratto. Abbiamo per scelta tecnica non rinnovato i contratti di giocatori in età di fine carriera, così come fatto in passato per calciatori importanti come Corini e Miccoli. Abbiamo ripreso alla guida tecnica una persona seria ed esperta qual è Rino Foschi, con incarico di fare una squadra competitiva con gli attuali mezzi (in attesa di nuovi soci con capitali freschi) e ci riusciremo come già fatto in passato sempre con lui. I mezzi attuali sono quelli di tante società di seconda fascia quali Atalanta, Udinese, Torino, Genoa, Sampdoria, Cagliari e con un monte stipendi giocatori in linea con queste società“.

FOTO, Sorrentino a Gilardino con un riferimento a Zamparini: “Sei come il vino, purtroppo non tutti sono sommelier”

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gaspare Vassallo - 3 mesi fa

    Vergogna ha mandato via i giocatori che hanno salvato il Palermo !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Michele Consiglio - 3 mesi fa

    Tutte cavolate. A parte quelli menzionati ad inizio articolo, per cui peraltro ha incassato grosse somme, tutti gli altri giocatori importanti li ha svenduti per pochi euro o regalati non rinnovando i contratti, solo per non conceder loro i meritatissimi adeguamenti che richiedevano. Non si è mai trattato, e mai si tratterà, di scelta tecnica, ma solo di guadagno per le sue tasche. Bugie, su bugie, su bugie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy