Zamparini: “Ecco perché si sa poco dei cinesi, mi hanno chiesto di rimanere col 30%”

Le parole del patron friulano: “Sono innamorato del mondo del calcio, ma ho 75 anni. Metto la mia esperienza a disposizione”.

2 commenti

Da una parte Frank Cascio, dall’altra i cinesi.

Il futuro del Palermo si deciderà nelle prossime settimane: Zamparini è intenzionato a vendere, ma solamente a settembre verrà definito l’acquirente. “Si sa meno della cordata cinese rispetto a Cascio? Mi hanno chiesto riservatezza, ma conosco da anni il loro rappresentante, che lavora per un grande gruppo a Londra. Hanno idee importanti, ci tengono al nuovo stadio. Abbiamo parlato anche del centro sportivo – ha sottolineato Zamparini a ‘La Gazzetta dello Sport‘ -. La due diligence è appena partita, vediamo. Ai primi di settembre ci metteremo al lavoro per delineare i contorni economici dell’operazione. Di sicuro loro mi chiedono di rimanere con il 30% delle quote e di avere un ruolo anche in futuro. Se sceglierò questa seconda opzione? Sono innamorato del mondo del calcio, ma ho 75 anni. Metto la mia esperienza a disposizione. Il mio obiettivo, però, è assicurare al Palermo le migliori fortune. Io sto bene in secondo piano. Certo, sarebbe un colpo se si unissero…”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. vabbe' - 1 mese fa

    non fai che dire un cumulo di str….te; non prendi in giro piu’ nessuno ….non vediamo l’ora che te ne vada…!!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. sandro.v_756 - 1 mese fa

    questo 30% che il taccagno possa rimanere è quello che preoccupa ai tifosi del PALERMO.
    ZAMPARINI VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy