Serie A, la classifica definitiva dopo la 34esima giornata: Palermo a 29 punti

Serie A, la classifica definitiva dopo la 34esima giornata: Palermo a 29 punti

La classifica al termine del 34esimo turno di campionato

2 commenti

La classifica di Serie A dopo il posticipo della 34esima giornata tra Milan e Carpi. I biancorossi tengono il vantaggio di 2 punti sul Frosinone, Palermo a -3 dalla salvezza.

Di seguito la classifica.

Classifica Serie A

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Massy091 - 11 mesi fa

    Picciotti, ma siamo obiettivi…il Carpi merita, noi NO!! Quando è così si sta in “pace” con se stessi, è inutile girarci attorno. Questi hanno pareggiato a Milano contro entrambe, qualcosa vorrà pur dirla, al di là del declino ormai conclamato delle formazioni milanesi. La salvezza la vogliono…. e si vede!
    Sulla carta, mettendo a confronto la ns rosa con quella emiliana, forse noi siamo un pelino sopra…abbiamo tutti giocatori che han disputato almeno una stagione di A (o almeno quasi tutti). Il carpi invece è la classica “squadraccia” che crede nell’impossibile. Qualcuno diceva, “se non credi nell’impossibile non rompere le balls a chi lo sta facendo”. Questi ci credono, noi no. Merito a loro…e scendiamo in B con la spocchia di un presidente e di tutto il suo entourage che credevano, soprattutto dp il mercato di gennaio, con 7 punti di vantaggio, si essere già salvi ….con delle squadre dietro nettamente più deboli. Questo è quello ke capita agli spocchiosi. Se non fossi tifoso del Palermo, direi che il Palermo merita ampiamente questa retrocessione.
    Mettiamoci in testa che adesso non bastano più solamente 4 miracoli nelle partite finali. Adesso devono sbagliare, e quindi (stra)perdere, pure gli altri. E sinceramente, arrivato a sto punto, ci credo poco….malgrado tutto l’amore che nutro per i miei colori. La ruota gira, è vero…ma l’abbiamo fatta girare male quest’anno, caro Presidente!
    Inoltre mi preme dire una cosa: non condivido per niente chi afferma di essere di fronte ad una retrocessione programmata, ad una sorta di suicidio calcistico, ad un autolesionismo voluto….credo invece (e voglio crederci davvero!), come scritto prima, ad una spocchia grande quanto una casa!!! Vafff!!!
    Mettiamoci in testa che in A non ci deve stare il Palermo solo perchè è una delle più grandi città d’Italia, con un grande bacino, azzi e mazzi….non “lotitozziamoci” il cervello. Nella massima serie ci devono stare i meritevoli. E noi, quest’anno, non lo siamo…non lo siamo mai stati. Questa è l’unica e sola verità. Triste per noi, ma è così.

    Mio pensiero personale. Cancellate pure questo, mi raccomando

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. enzovinci121_963 - 11 mesi fa

    Chi è causa del suo male pianga se stesso….nel frattempo però sono cominciati gli aiutini agli amici…qualcuno mi spieghi perché in una partita importante il Milan mette in campo boateng poli titolari fa entrare un certo mauri fa esordire un ragazzo della primavera fa entrare Menez a 20 minuti dalla fine lascia Honda in panchina gioca al piccolo trotto per tutta la partita svogliato e molle …il carpi ha fatto barricate neanche troppo affannato e per poco non faceva il gol nonostante un evidente divario tecnico ….senza parole

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy