Sabatini: “Pastore fece piangere Zamparini. Lì fu l’unica volta che mi ringraziò”

Sabatini: “Pastore fece piangere Zamparini. Lì fu l’unica volta che mi ringraziò”

L’ex direttore sportivo della compagine rosanero parla dei trascorsi legati al Flaco.

3 commenti

Intervistato da La Repubblica, l’ex direttore sportivo del Palermo Walter Sabatini ha svelato un curiosissimo retroscena legato ai primi momenti vissuti da Javier Pastore in rosanero.

“Pastore lo volevano tutti, ma l’agente ripeteva che non era un sogno per me. Ho bigonellato per giorni a Buenos Aires e ho convinto la madre Patricia sul fatto che Palermo non fosse una metropoli, e di conseguenza poteva andare bene per la crescita del figlio. Pastore arrivò in ritiro in montagna, direttamente dall’aeroporto. Il presidente mi chiese di farlo giocare giusto cinque minuti, per accontentare i tifosi. Pastore, nonostante la stanchezza, fece una giocata straordinaria: stop e tunnel. Al che dovetti andare in bagno e dirigendomi nello spogliatoio trovai Zamparini che piangeva dall’emozione davanti al bel gesto di Pastore. Mi fece anche i complimenti, per la sola ed unica volta”.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabio Cannella - 10 mesi fa

    Grandissimo giocatore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Massimo Di Gregorio - 10 mesi fa

    Piangeva per la commozione al pensiero della plusvalenza che avrebbe realizzato 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antonio Nobile - 10 mesi fa

      lo stavo dicendo pure io ahahahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy