Sabatini: “Palermo fondamentale per la mia vita. Tornare in rosa? Affetto della gente mi inorgoglisce”

Sabatini: “Palermo fondamentale per la mia vita. Tornare in rosa? Affetto della gente mi inorgoglisce”

L’intervista esclusiva all’ex direttore sportivo di Palermo e Roma, Walter Sabatini: “Ricordando Palermo scappa la lacrimuccia anche a me, è stata una tappa fondamentale della mia vita e della mia professione”.

Commenta per primo!

“Ricordando Palermo scappa la lacrimuccia anche a me, è stata una tappa fondamentale della mia vita e della mia professione“.

Parole sincere, quelle di Walter Sabatini che, intervistato da Mediagol.it nel corso del consueto appuntamento pomeridiano sulle frequenze di Radio Action, ha risposto anche alle domande di alcuni tifosi rosa che gli chiedevano se fosse possibile un suo ritorno al club di viale del Fante. “Il calcio è universale, quello che conta sono la misura del campo, la porta, il pallone e  la traversa, sono elementi uguali a qualsiasi latitudine, non ci sono categorie per lavorare  – la risposta di Sabatini -. Al momento non è possibile ipotizzare un mio ritorno: io sto facendo il mio percorso e il Palermo chiaramente un altro. Però – prosegue – mi piace pensare che anche un solo tifoso rosanero si ponga questa domanda, mi inorgoglisce molto. Ricordando Palermo scappa la lacrimuccia anche a me, è stata una tappa fondamentale della mia vita e della mia professione“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy