Quando Zamparini diceva: “Valiamo il doppio del Crotone”. Ma da ottobre in poi i calabresi hanno doppiato i rosa

Quando Zamparini diceva: “Valiamo il doppio del Crotone”. Ma da ottobre in poi i calabresi hanno doppiato i rosa

Il patron si è detto convinto della superiorità dei suoi rispetto ai calabresi, eppure da ottobre in poi il Crotone viaggia a una velocità quasi tripla rispetto al Palermo. Domenica lo scontro diretto sarà una vera e propria finale.

6 commenti

Il Palermo arriva alla sfida contro il Crotone da inseguitrice.

Un dato tutto sommato secondario, considerando che in ogni caso il terzultimo posto occupato dai calabresi a fine campionato non garantirebbe la salvezza. Ma un dato che va comunque analizzato alla luce del blasone delle due società e soprattutto delle dichiarazioni del presidente Zamparini. L’unica volta in cui il patron si è sbilanciato sugli obiettivi stagionali è stato ai nostri microfoni, quando a settembre, commentando il mercato estivo, si lasciò scappare un perentorio: “Siamo forti più del doppio rispetto al Crotone”.

Il Crotone non ha risposto a quella dichiarazione, impelagato com’era nelle difficoltà di un esordio in Serie A complicatissimo. Per diverse giornate la squadra di Nicola ha dovuto fare a meno del suo stadio, andando nella lontanissima Pescara a disputare le gare casalinghe e i risultati ne hanno risentito parecchio. Quello conquistato col Palermo all’Adriatico è stato a lungo l’unico punto messo in cascina dai pitagorici. Addirittura alla nona giornata i calabresi avevano raccolto un solo punto, i rosanero ben 6. Da allora sono state disputate 13 giornate di campionato, in cui il Crotone ha realizzato 12 punti, il Palermo soltanto 5. Insomma, la squadra di Nicola, dopo un difficile periodi di ambientamento nella massima serie, ha fatto più del doppio dei punti dei rosanero. Non male per una squadra che secondo Zamparini vale meno della metà del Palermo.

Al Barbera gli uomini di Nicola avranno la grande occasione di annichilire definitivamente le speranze di salvezza del Palermo e dopo la grande vittoria sull’Empoli hanno di certo il morale al massimo. I rosanero potranno comunque contare sul pubblico a favore e sull’onda positiva del pareggio ottenuto al San Paolo contro il Napoli. A nessuna delle due squadre fa comodo il pareggio, ma perdere sarebbe un vero e proprio disastro per il Palermo. “Per noi è come una finale di Champions League – ha spiegato ieri Rispoli -. Invitiamo tutti i tifosi a darci una mano“. Contro il Crotone visto nell’ultima giornata servirà tutto l’aiuto del pubblico.

Mariano Calò

 

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cesare Iascy - 7 mesi fa

    Siccome il Crotone non vale niente… morale?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Emanuele Drago - 7 mesi fa

    Stadio vuoto se c’è lui, anche se dovessimo andare in B

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Francesco Bruno - 7 mesi fa

    Crotone più forte…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Giovanni Pitre - 7 mesi fa

    Dovrebbe scrivere che si ė davvero stancato e vendere SUBITO!!!
    Forse sarebbe stato più apprezzato….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. nick - 7 mesi fa

    che il palermo valga il doppio dei vari crotone pescara e pure empoli è la verità basti vedere gli incassi dei diritti tv poi che grazie alla illuminata gestione dell’esperto di campioni e formazioni ce la giochiamo con piazze imbarazzanti è un altro paio di maniche.
    il bello è che si lamenta che vorrebbe il modello inglese per incassare di più…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giuseppe Marino - 7 mesi fa

    La squadra di Zampam…….
    …… indossa i colori rosanero ed è ospite alla favorita

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy