Palermo, Zamparini fa il… ds: contatta allenatori e poi incontra Andelkovic per il rinnovo

Palermo, Zamparini fa il… ds: contatta allenatori e poi incontra Andelkovic per il rinnovo

Contatti, incontri e summit: Maurizio Zamparini si sta muovendo in prima persona in vista della prossima stagione, mentre il closing…

3 commenti

Maurizio Zamparini continua ad essere il proprietario del 100% delle quote del Palermo Calcio. Almeno, finché Paul Baccaglini non annuncerà il closing dell’operazione che va avanti da mesi.

Le date iniziali erano state indicate proprio dall’ex inviato de Le Iene che aveva prima parlato di fine aprile, poi di inizio maggio e infine di “asap“, vale a dire “as soon as possible“, il prima possibile. Ad oggi, siamo quasi a metà giugno, nessuna comunicazione ufficiale sull’imminente conclusione del passaggio di proprietà. E intanto c’è tutta una squadra da rifondare: un direttore sportivo da ingaggiare, un allenatore da scegliere e una squadra da allestire in vista della stagione in Serie B.

I contatti, gli incontri e i summit, allo stato attuale delle cose, vedono come assoluto protagonista Maurizio Zamparini. Come un vero e proprio direttore sportivo. Nel fine settimana – racconta ‘La Gazzetta dello Sport’, l’imprenditore friulano ha contattato Marco Baroni del Benevento (resterà con le Streghe in Serie A), poi è ritornato alla carica con Edy Reja per il ruolo di supervisore tecnico. Infine ha individuato il profilo di Alberto Bollini, reduce da una stagione convincente con la Salernitana (resterà in granata). Mentre, quanto ad allenatori, le idee di Paul Baccaglini sarebbero ben diverse e riguarderebbero Beppe Iachini (che intanto nicchia) e Fabrizio Castori (il quale ha appena terminato il suo rapporto di lavoro con il Carpi di Bonacini).

Siracusa: ufficiale, Andrea Sottil lascia. “Vuole allenare in B”. Zamparini e il Palermo…

E non è tutto. Perché Maurizio Zamparini si starebbe occupando anche direttamente di calciomercato. Ha incontrato Sinisa Andelkovic e il suo procuratore per discutere del nuovo contratto, essendo lo sloveno in scadenza il 30 giugno 2017: al centrale classe ’86 l’imprenditore friulano avrebbe offerto un altro anno a 300 mila euro con una opzione di rinnovo per un’altra stagione in base alle presenze collezionate.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. spargi49 - 2 settimane fa

    Ma un allenatore c’è già,possibile che non meriti una chance colui che ha fatto più punti degli altri prima di lui!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. pelide - 2 settimane fa

    Farsa, teatro,opera buffa….di tutto tranne che serietà……!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alessandro Romano - 2 settimane fa

    Bo.. .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy