Palermo: Stop Sorrentino e Lazaar, filtra cauto ottimismo. La situazione ed i tempi di recupero

Palermo: Stop Sorrentino e Lazaar, filtra cauto ottimismo. La situazione ed i tempi di recupero

Le ultime sulle condizioni degli infortunati eccellenti, Sorrentino e Lazaar. Si lavora sodo per ridurre i tempi di recupero inizialmente previsti.

Commenta per primo!

Due tegole di cui Beppe Iachini avrebbe fatto volentieri a meno. Gli infortuni del capitano Stefano Sorrentino e dell’esterno mancino Achraf Lazaar, privano il tecnico di due elementi cardine nell’economia del suo scacchiere tattico in un momento topico della stagione. Superfluo sottolineare il contributo decisivo, in termini di leadership e qualità di rendimento, fornito dall’ex estremo difensore del Chievo, sulle cui prodezze il Palermo ha costruito buona parte dell’attuale bottino in classifica. Altrettanto pesante l’assenza del laterale ex Varese, visto che, se si eccettua il giovane Pezzella, Iachini non dispone di una naturale alternativa nel ruolo e dovrà coniare una soluzione adattata per ovviare alla contingenza. Il margine di quattro punti che separa la compagine rosanero dal Frosinone è certamente un tesoretto prezioso da tutelare nell’ambito della lotta per la permanenza in massima serie. Tuttavia, non fa dormire sonni tranquilli,  in virtù di un mini ciclo a dir poco arduo che attende gli uomini di Iachini nel prossimo mese.

Roma ed Inter in trasferta, Bologna e Napoli al “Barbera”. Tris di impegni proibitivo, inframezzato dall’insidiosa sfida contro i felsinei guidati da Donadoni. Dopo questo poker di partite capiremo se e quanto il Palermo dovrà soffrire fino al termine della stagione, in funzione anche di cosa saranno capaci di  combinare le dirette concorrenti nel medesimo lasso di torneo.

Già avversata da oggettivi limiti, tecnici e strutturali, fisologicamente stordita dall’incredibile tourbillon di gestioni tecniche susseguitesi nel corso della stagione, questa squadra dovrà fare i conti con due assenze, tre con lo stop di Goldaniga, particolarmente pesanti in questa fase del campionato.

Rispetto alle previsioni iniziali, tradotte in una prognosi di trenta giorni per il distacco aponeurotico registrato al bicipite femorale destro, filtra un cauto ottimismo sugli effettivi tempi di recupero per quanto concerne il capitano Stefano Sorrentino. Secondo indiscrezioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it, l’immediato decorso post infortunio procede per il meglio, sia il portiere che lo staff medico avvertono buone sensazioni, trattasi di un problema fastidioso e da trattare con la massima cautela ma, in assenza di lesioni muscolari, si lavorerà per ridurre ragionevolmente i tempi di recupero. Sorrentino salterà certamente la gara contro la Roma, le sue condizioni saranno monitorate e rivalutate nel corso della settimana che condurrà alla sfida interna contro il Bologna. Flebili le speranze di un recupero lampo contro gli emiliani, più concrete, se non vi saranno particolari intoppi, le chances di rivederlo difendere i pali rosanero nel match di San Siro contro l’Inter.

Buone notizie anche per quanto concerne le condizioni ed i tempi di recupero di Achraf Lazaar. L’infortunio di natura traumatica patito nel corso dell’allenamento di martedì scorso, che ha causato una sindrome compartimentale del terzo medio della gamba sinistra, dovrebbe essere smaltito prima del previsto. Salvo complicazioni, l’esterno mancino dovrebbe tornare a disposizione di Iachini già a partire dalla prossima settimana ed essere tra i convocabili per la delicata sfida interna contro il Bologna.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy