Palermo, scontri tra ultras a Venezia: stop alla vendita dei biglietti del settore ospiti

Palermo, scontri tra ultras a Venezia: stop alla vendita dei biglietti del settore ospiti

A causa degli scontri tra le tifoserie avvenuti a Venezia, la questura di Palermo ha deciso di sospendere la vendita dei biglietti del settore ospite in vista del match di ritorno

La notte scorsa, a seguito della gara d’andata delle semifinali dei play-off di Serie B tra Venezia e Palermo, il capoluogo veneto è divenuto teatro di scontri tra le due tifoserie.

Una trentina di ultras del Venezia, secondo quanto riportano i quotidiani locali, a poche ore dal termine del match avrebbero preso a sprangate e danneggiato un autobus Actv che stava trasportando alcuni sostenitori rosanero e hanno atteso, incappucciati, questi ultimi presso la rotatoria del Tronchetto e a piazzale Roma. I supporters siciliani presenti, circa una quindicina in tutto, hanno cercato di difendersi dalle violenze fino all’arrivo della polizia, che ha riportato la situazione alla normalità. Il gruppo autore dell’assalto è, tuttavia, riuscito a fuggire prima dell’arrivo delle forze dell’ordine.

Due tifosi palermitani sarebbero rimasti feriti in modo non grave – uno dei due da una scheggia di vetro di un finestrino mandato in frantumi dai sostenitori veneziani -, entrambi sono stati medicati e non è stato necessario il trasporto in ospedale.

La Digos sta indagando sulla vicenda per accertare le responsabilità del caso e valutare se far scattare eventuali daspo. La questura di Palermo, nel frattempo, in vista del match di ritorno in programma domenica alle 18.30 tra le mura dello Stadio Renzo Barbera, ha temporaneamente disposto la sospensione della vendita dei biglietti per il settore ospiti. E’ prevista domani una riunione con il prefetto per ratificare il divieto della trasferta dei tifosi veneziani.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy