Palermo-Napoli: le probabili formazioni. Con Novellino si cambia rotta, tutte le ipotesi

Palermo-Napoli: le probabili formazioni. Con Novellino si cambia rotta, tutte le ipotesi

Grandi cambiamenti per Walter Novellino rispetto alla precedente gestione.

5 commenti

Da un posticipo all’altro, da una big all’altra. Per il Palermo sembra cambiare poco, in realtà è cambiato tutto, per l’ennesima volta. Da Iachini a Novellino ci saranno diverse modifiche importanti a livello tattico. Il modulo dovrebbe essere un 4-3-2-1 o un 4-4-2, che però a seconda della posizione in campo di alcuni elementi potrebbe somigliare a un 4-4-1-1 o a un 4-2-3-1. Per la sfida ai partenopei l’unica cosa certa, insomma, è il passaggio alla difesa a 4.

In porta ci sarà Sorrentino, mentre sugli esterni dovremmo trovare Struna e Pezzella, con Gonzalez e Andelkovic centrali (a meno di sorprese legate all’utilizzo per nulla improbabile di Cionek). A centrocampo scontato che uno dei centrali sarà Hiljemark, bisognerà vedere chi vincerà la corsa per le altre maglie. Al momento Jajalo sembra favorito su Maresca, mentre l’altro elemento a comporre la mediana dovrebbe essere Chochev. Due tra Vazquez, Quaison e Trajkovski saranno certamente in campo, bisognerà capire le loro posizioni, con Gilardino che sarà in ogni caso il terminale offensivo. Possibile anche che Novellino “esageri” e provi addirittura la linea coi tre uomini dietro la prima punta, in quel caso verrebbe sacrificato il terzo centrocampista.

Il Napoli di Sarri si affiderà agli uomini che in questi mesi hanno regalato ai tifosi azzurri una stagione da favola. Reina tra i pali sarà protetto da Koulibaly e Albiol, mentre sulle fasce ci saranno Hysaj e Ghoulam. A centrocampo Jorginho detterà i tempi di gioco ai partenopei, mentre al suo fianco ci saranno Allan e Hamsik. In attacco il tridente Callejon-Higuain-Insigne.

PALERMO (4-3-2-1): Sorrentino; Struna, Andelkovic, Gonzalez, Pezzella; Hiljemark, Jajalo, Chochev; Vazquez, Trajkovski; Gilardino.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. vincenzo palumbo - 2 anni fa

    ma cosa avrà da ridere in quel modo visibilmente falso, ma speriamo che alla fine ci dia l’aiuto di cui abbiamo di bisogno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Crazyhorse - 2 anni fa

    Avete notato che quelli che il calcio ci stanno semplicemente prendendo x il culo? Grazie zamparini di farci deridere da tutta l’Italia. Perderemo 5-0 stasera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. HunterP - 2 anni fa

    Santa Rosalia aiutaci Tu..contro quel tridente..solo un miracolo può regalarci un pareggio..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. spargi49 - 2 anni fa

    Mettili come vuoi,gli uomini sono quelli e dipende tutto da loro,il manico influisce poco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. pelide - 2 anni fa

    Non credo a maghi e alchimie. I ripetuti cambi e ritorni di allenatori lo dimostrano. Giusto che Novellino faccia le sue scelte…ammesso che siano sue…!!! Resta la triste realtà di una squadra che nella maggiornaza dei suoi elementi è davvero poca cosa del tutto inadeguata alla A – Se non fosse stato per i primi colpi di fortuna di inizio stagione oggi saremmo giustamente con Verona e Carpi., I proverbi sono esperienza di vita vissuta…”la cucuzza la puoi cucinare come vuoi, ma sempre cucuzza resta” In campo ci vuole, esperienza, idee, piedi buoni, agonismo e cattiveria e interpreti degni di un palcoscenico del genere. Fuori del campo alle spalle degli interpreti ci vuola una società seria, che abbia competenza, passione, ruoli definiti e autonomi. Si può anche sbagliare ma sempre nel segno dell’interesse della squadra e della piazza che rappresenta, pronti a rimediare, senza voli pindarici nei limiti delle prprie capacità e disponibilità ma nel rispetto di tutti. Manca passione o anche semplice interesse. Mai ho creduto che Zamparini avesse passione per questa club, è stato strumentale alla realizzazione del Conca d’Oro. Terminato questo si è spento l’ultimo briciolo di interesse per il club. Avrebbe lasciato da tempo se avesse potuto, o avrebbe continuato solo a condizione che l’amministrazione Comunale avesse concesso stadio con annessa speculazione edilizia. Insomma niente passione, solo affari. Viviamo queste giornate residue con la speranza….ma di che poi….continuare così non ha senso..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy