Palermo-Lazio: le probabili formazioni. De Zerbi torna alla difesa a 3, torna Gonzalez titolare. Idea Bouy

Palermo-Lazio: le probabili formazioni. De Zerbi torna alla difesa a 3, torna Gonzalez titolare. Idea Bouy

Il tecnico rosanero pronto a cambiare modulo per affrontare la Lazio. Il punto della situazione aggiornato.

7 commenti

PROBABILI FORMAZIONI

Difesa a quattro o ritorno alla difesa a tre?

E’ questo il principale dubbio che sta accompagnando i tifosi verso la partita di domenica. I rosanero si stanno allenando in questi giorni a Boccadifalco per preparare il match delle 12.30 contro la Lazio. In questi giorni De Zerbi ha riflettuto a lungo sul ritorno alla difesa a tre per contrastare il tridente della Lazio. Il dubbio ancora resiste, ma la sensazione è che alla fine verrà sancito il ritorno al 3-4-2-1.

I rosanero si trovano al penultimo posto in classifica, staccati di 4 lunghezze dalla zona salvezza, ma soprattutto sono reduci da sei partite perse. Inoltre De Zerbi e i suoi non sono ancora riusciti a conquistare nemmeno un punto al Renzo Barbera e anche questa settimana l’obiettivo di sbloccare lo score casalingo non sembra dei più semplici visto che arriverà in Sicilia una squadra che sta attraversando un periodo di grande forma. Dall’alto del loro quarto posto i capitolini sembrano uno scoglio veramente arduo da superare, ma al Palermo una grande impresa servirebbe come il pane per ridare morale all’ambiente, rilanciare le quotazioni dell’allenatore e mettere fieno in cascina in ottica salvezza.

Il Palermo sta provando a recuperare Hiljemark, Gonzalez e Balogh, che sono scesi in campo nella partitella del giovedì, ma dovrà fare a meno di Bentivegna, Trajkovski, Embalo e Rajkovic. Anche Cionek si sta allenando a parte e al momento è quello più in dubbio tra i recuperabili. La Lazio non ha ancora ritrovato De Vrij e Marchetti, ma ritornerà almeno per la panchina Lukaku.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mi Chele - 1 settimana fa

    certo, prova tutta la settimana quella a 4 poi vuole passare a 3 dietro!! anche questa è inesperienza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pietro Iervolino - 1 settimana fa

    Bouy è l’unico che non ha mai utilizzato, tranne che per pochi minuti, non lo ritengo inferiore a chi ha giocato !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pippo Bentivegna - 1 settimana fa

    In confusione totale troppo inesperto x la serie A è molto presuntuoso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Vincenzo Sparacino - 1 settimana fa

    Ballardini riscaldati!! Fra poco entri!#

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ZOSIMO - 1 settimana fa

    Spero ancora che il mister possa cambiare idea, dia manifestazione di un po’ di buon senso e voglia di sorprendere la Lazio. I tifosi e i giornalisti non hanno fatto lezioni a Coverciano ma ugualmente riescono a rendersi conto di certe cose.
    Con questa tipologia di giocatori sarebbe opportuno insistere solo sull’idea di dare un’opportunità ad ogni membro della rosa e quindi far giocare un po’ tutti in attesa di recuperare i numerosi infortunati. Visto i risultati sembra piu’ che naturale dover subito tornare alla difesa a 3, per evitare di essere ancora una volta troppo prevedibili mescolare le carte al centro e in avanti. Posavec diamogli fiducia perché non si puo’ far altrimenti, se Gonzalez non recupera oserei Gazzi centrale di difesa per rilanciare subito l’azione, Goldaniga a destra e Andelkovic a sinistra. Henrique in cabina di regia e Jajalo a fare il suo mestiere di rubapalloni e mordicaviglie, naturalmente con Rispoli Capitano ed Aleesami, per dare un po’ di giovane energico entusiasmo Sallai e Lo Faso dietro Nestorovski, Diamanti pronto ad entrare negli ultimi 30minuti.
    Forza Palermo Sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fp79 - 1 settimana fa

    mr de zerbi ancora nn vuole capire che nn ha uomini x fare il suo modulo xke i terzini che abbiamo sono offensivi e con la difesa a 4 e come se nn ci fossero in avanti nn abbiamo trequartisti che saltano l uomo, diamanti è utilizzato fuori ruolo quando dovrebbe stare accanto o dietro a Nesto a centrocampo manca ancora il metronomo , per cui secondo me l unica alternativa sarebbe tornare al modulo iachiniano 352 x almeno fare qualche pareggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. giano - 1 settimana fa

    Bisogna dire che De Zerbi è un uomo tutto di un pezzo. Non contento del fatto che le cose andavano benino, da sei giornate ha introdotto la difesa a quattro e da allora incassa tre reti a partita. Evidentemente soddisfatto del rendimento attuale della difesa, persevera con questa impostazione che ci garantirà purtroppo altri tre reti al passivo domenica contro la Lazio.
    De Zerbi, secondo me, è il maggiore responsabile della situazione in classifica del Palermo, oltre a Zamparini che non lo manda via nonostante le sei sconfitte consecutive alle quali prevedibilmente seguirà la settima con la Lazio e l’ottava a Firenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy