Palermo in Serie C, dalla prima sentenza all’udienza di giovedì: le tappe della retrocessione

Palermo in Serie C, dalla prima sentenza all’udienza di giovedì: le tappe della retrocessione

La sentenza, il ricorso e l’appello: le tre tappe della retrocessione del Palermo Calcio come deciso dalla giustizia sportiva

Dramma in casa rosanero.

Ultimo posto e retrocessione in Serie C per il Palermo Calcio: si è espresso così, lo scorso lunedì, il Tribunale Federale Nazionale della FIGC, in merito all’illecito amministrativo contestato dalla Procura Federale ai danni dei rosanero. Qualche ora più tardi, il Consiglio direttivo della Lega Serie B, ha deliberato all’unanimità di rendere immediatamente esecutiva la sentenza, di cancellare i playout, e soprattutto di procedere con le partite dei playoff, che come da programma dovrebbero partire questa sera, venerdì 17 maggio, con il preliminare tra Spezia e Cittadella. Senza aspettare, dunque, il secondo grado di giudizio del club di Viale del Fante.

A tal proposito, la Corte Federale d’Appello ha rigettato la richiesta di sospensiva della società rosanero, decisa a passare al contrattacco proseguendo con i ricorsi. Il pool di legali che curano gli interessi del club di viale del Fante, formato da Francesco Pantaleone, Antonino Gattuso, Francesca Trinchera, Gaetano Terracchio e Francesco Di Ciommo, infatti, ha presentato ricorso cautelare al collegio di garanzia del Coni, in attesa delludienza per il ricorso alla retrocessione in terza categoria.

Dunque, le tappe che hanno caratterizzato, e continueranno a farlo almeno per qualche altro giorno, la triste vicenda rosanero da lunedì 13 a giovedì 23 maggio – racconta l’edizione palermitana de La Repubblica – sono essenzialmente 3.

“1 La sentenza – Il 13 maggio scorso la sentenza emessa del tribunale federale nazionale della Federcalcio di retrocedere all’ultimo posto della classifica di B il Palermo per illeciti amministrativi. Una penalizzazione che per i rosa significa serie C.

2 Il ricorso – Mercoledì scorso il club rosanero ha presentato appello contro la sentenza di primo grado e, allo stesso tempo, ha presentato alla Federcalcio una istanza di sospensione dei play-off. Istanza che è stata rigettata dal Consiglio federale d’ appello.

3 L’ appello – La corte federale d’appello ha fissato l’udienza per il ricorso alla retrocessione per il 23 maggio alle 14,30. In quella sede il Palermo conoscerà il suo futuro e saprà se il prossimo anno sarà in C, in B o, ipotesi meno probabile, si giocherà la A – scrive il noto quotidiano –“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy