Palermo, game over per Tedino? Zamparini contatta Stellone, ma Reja…

Palermo, game over per Tedino? Zamparini contatta Stellone, ma Reja…

Dopo gli ultimi deludenti risultati, il patron friulano starebbe concretamente contemplando l’ipotesi di sollevare dall’incarico il coach ex Pordenone

di Mediagol3, @Mediagol

Ennesimo passo falso per il Palermo di Bruno Tedino.

Ancora un deludente pari interno contro la Cremonese, in seguito ad una prestazione caotica e modesta sul piano del gioco e dei contenuti tecnici. Una squadra che è apparsa nuovamente ripiombata in un torpore che ne attanaglia gioco e potenzialità. Incapace di chiudere le partite una volta in vantaggio e di gestire con lucidità e acume sul piano strategico il risultato.

Stanno diventando davvero troppi i punti persi per strada e questo è un dazio che la società rosanero potrebbe pagare molto caro nella corsa alla promozione diretta. Sul banco degli imputati c’è il tecnico Bruno Tedino. Maurizio Zamparini aveva già lanciato più di un messaggio sibillino all’ex Pordenone subito dopo la sfida col Pescara ed ha rincarato la dose nel corso del suo blitz nel capoluogo siciliano alla vigilia del match contro i lombardi. Così come contro gli adriatici, anche oggi le scelte del tecnico rosanero hanno destato più di una perplessità sia in sede di composizione dell’undici iniziale, sia in termini di mosse attuate a gara in corso.

L’assenza di trame di gioco fluide, lineari e convincenti, la scarsa incisività della fase offensiva e le reiterate crepe evidenziate dalla retroguardia, costituiscono le principali criticità evidenziate dal Palermo di Tedino nel girone di ritorno. Più di un’imperfezione agli occhi del patron sarebbe emersa anche in merito alla gestione tecnica e relazionale con i giocatori più rappresentativi, che dovrebbero trascinare la squadra in questa fase cruciale della stagione. Elementi il cui stato di forma è fortemente deficitario e le cui caratteristiche non riescono ad essere esaltate dall’attuale credo calcistico del coach ex Pordenone.

Il patron Zamparini, particolarmente contrariato dall’ennesima performance opaca fornita dal Palermo al cospetto del proprio pubblico, avrebbe esaurito il credito nei confronti dl tecnico e starebbe concretamente contemplando l’ipotesi di sollevarlo dall’incarico.

Il primo sondaggio interlocutorio con Roberto Stellone avrebbe già sortito una fumata grigia, con il tecnico ex Frosinone che avrebbe preso tempo. Ma sullo sfondo emerge prepotentemente anche la candidatura di Edy Reja, noto pupillo del patron friulano, che Zamparini spera di convincere dopo i numerosi rifiuti incassati nel recente passato. Il numero uno di viale del Fante gli affiderebbe la panchina in questo ultimo scorcio di stagione, per poi profilargli un ruolo di direttore tecnico che supervisioni l’operato di un nuovo allenatore nel prossimo campionato di militanza della compagine siciliana.

La trasferta di Cittadella potrebbe costituire l’ultima chance per Bruno Tedino, ma Zamparini è seriamente intenzionato ad imprimere una svolta drastica che potrebbe concretizzarsi anche nelle prossime ore. Tedino appeso ad un filo, Stellone riflette e Reja…

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-11734881 - 3 mesi fa

    Era ora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nick - 3 mesi fa

    Cambiare ora a che serve???
    Sta squadra non ha gioco da inizio anno solo che prima la difesa reggeva. Poi qualche genio ha voluto l’idea di liberarsi di Cionek solo perché non era rivendibile.
    In tutto ciò l’esonero di lupo , é l’ennesima mossa ridicola per cercare di scaricare le responsabilità , mossa che ha fatto saltare gli equilibri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. salbar - 3 mesi fa

    Con colpevole ritardo sembra che finalmente ci sia arrivato… Tedino insufficiente

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy