Palermo: Digos e forze dell’ordine a Boccadifalco. Le scelte di Ballardini, Lazaar e Gilardino…

Palermo: Digos e forze dell’ordine a Boccadifalco. Le scelte di Ballardini, Lazaar e Gilardino…

Contro i bergamaschi Davide Ballardini potrebbe tornare al suo modulo di riferimento, ovvero al 4-3-1-2.

Commenta per primo!

Allenamento blindato a Boccadifalco per i rosanero, all’indomani del match perso per 4-0 contro la Juventus. La Digos e le forze dell’ordine hanno vegliato sulla seduta pomeridiana della squadra di Ballardini.

La prudenza non è mai troppa, ma non ci sono stati episodi di intimidazioni e la squadra – ha sottolineato l’edizione odierna de ‘Giornale di Sicilia‘ – ha lavorato in apparente serenità. Domani sera niente pubblico allo stadio Renzo Barbera, in virtù del provvedimento del Giudice Sportivo che ha disposto la chiusura di tutti i settori.

Juventus-Palermo: cori anti-semiti, chiusura della Curva Sud per un turno

Contro i bergamaschi Davide Ballardini potrebbe tornare al suo modulo di riferimento, ovvero al 4-3-1-2. L’allenatore rosanero ha affrontato la Juve a specchio, con il 3-5-2. Sfidando l’Atalanta dovrà contrapporsi al 4-2-3-1 di Reja. In avanti – scrive il quotidiano regionale quest’oggi in edicola – potrebbe tornare a rivedersi dal primo minuto Gilardino, in vantaggio su Trajkovski. Possibile chance da titolare anche per Brugman, nella posizione di trequartista, con l’impiego di Vazquez da seconda punta. I tre centrocampisti potrebbero essere confermati, con Jajalo al centro, Chochev a sinistra e Hiljemark a destra. Senza lo squalificato Goldaniga nessun dubbio che il tandem di centrali sarà formato da Gonzalez e Andelkovic. In difesa, a destra, Rispoli sembra in vantaggio su Struna. A sinistra Pezzella prova a recuperare terreno su Lazaar che, nonostante la prova negativa di Torino, continua ad avere fiducia da parte di Ballardini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy