Palermo Calcio, stipendi pagati. Foschi: “Io uomo di parola, dette cose non vere. La York Capital…”

Palermo Calcio, stipendi pagati. Foschi: “Io uomo di parola, dette cose non vere. La York Capital…”

Le dichiarazioni rilasciate dal presidente del Palermo: “E’ fondamentale vincere domani, perché non possiamo non andare in serie A”

“Non c’è nessun pericolo di penalizzazione. La mensilità di gennaio è già stata pagata nella giornata di ieri mediante l’incasso di crediti commerciali. Il saldo verrà pagato nella giornata di lunedì mediante l’incasso di parte del residuo credito ex Alyssa”.

A dichiararlo nella giornata di ieri è stata Daniela De Angeli, attuale proprietaria delle quote del Palermo Calcio e storico braccio destro di Maurizio Zamparini. Una notizia confermata anche da Rino Foschi, intervistato ai microfoni di Gds.it. “Ve lo avevo detto che non c’erano problemi, io sono un uomo di parola – ha dichiarato il presidente del Palermo alla vigilia della sfida contro il Carpi, in programma domani pomeriggio allo Stadio “Renzo Barbera” (fischio d’inizio alle ore 15) -. Adesso pensiamo al campo. Ma senza fare polemica voglio comunque dire che sono state dette cose non vere in questi ultimi giorni, vi avevo assicurato che non c’erano problemi con gli stipendi e così è stato. Adesso stiamo lavorando per il futuro, abbiamo alcune idee e il nostro obiettivo è quello di riportare il Palermo in alto, penso solo a questo”.

Ma non solo; il dirigente originario di Cesena è tornato a parlare delle trattative relativa alla cessione delle quote del club di viale del Fante. “York Capital? Non ci sono solo loro, siamo su diversi tavoli, adesso non abbiamo pressione e possiamo lavorare con maggiore serenità. Però è fondamentale vincere domani, perché non possiamo non andare in serie A”, ha concluso Foschi.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sbt5 - 3 giorni fa

    Yes man………………
    ti sei raccordato con il tuo capo ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy