Palermo-Bologna 0-0: spettacolo indecoroso in 11 contro 10 dal 25′. Il commento finale

Palermo-Bologna 0-0: spettacolo indecoroso in 11 contro 10 dal 25′. Il commento finale

Il Palermo non riesce a vincere neanche contro un Bologna privo di obiettivi e in dieci dal 25′ del primo tempo.

6 commenti

Prestazione indecorosa del Palermo che non riesce a ottenere una vittoria che sarebbe servita a poco, ma almeno avrebbe in qualche modo salvato la faccia. Uno 0-0 che non porta nulla di buono con i tifosi che giustamente al termine della sfida hanno fischiato in modo continuo la squadra che rientrava begli spogliatoi.

PRIMO TEMPO – I rosanero hanno disputato 45 minuti privi di concretezza e con pochissime azioni d’attacco degne di nota, anzi hanno rischiato in un paio di occasioni di subire la rete dello svantaggio. In un’atmosfera surreale con pochissimi tifosi sugli spalti gli uomini di Bortoluzzi hanno giocato con poca incisività e senza cuore, le due uniche possibilità di andare in rete sono state di Bruno Henrique con un tiro a lato e al 33′ con Trajkovski che da buona posizione ha centrato la retroguardia felsinea. Pochi minuti prima, ossia al 25′, il Bologna è rimasto in 10 a causa dell’espulsione di Pulgar che ha rifilato una gomitata a Bruno Henrique e nonostante questo ha rischiato di passare in vantaggio con Verdi che, lanciato in contropiede al 30′, ha tirato sul corpo di Fulignati in uscita. Al 40′ in casa Palermo cambio inaspettato, fuori Balogh e dentro Lo Faso.

SECONDO TEMPO – Una ripresa con qualche sussulto in più per il Palermo grazie soprattutto all’entrata in campo di Simone Lo Faso che ha dato vivacità a un attacco nullo nel primo tempo. Al 54′ subito rosanero pericolosi con una conclusione di Jajalo che esce di pochissimo a lato, al 57′ ancora i padroni di casa con Trajkovski che da buona posizione non riesce a inquadrare la porta e spedisce alto sopra la traversa. Al 63” primo affondo di Lo Faso che si destreggia in area e calcia a giro con il destro dove Mirante può arrivare, sul capovolgimento di fronte Di Francesco si ritrova davanti a Fulignati ma tira sul corpo del portiere classe ’94. Dopo una fase di stallo, all’80’ azione da incorniciare iniziata da Lo Faso che davanti a Mirante decide di servire Diamanti per scavalcare il portiere felsineo, ma il trequartista toscano a porta sguarnita sbuccia incredibilmente la palla. Al ’88’ un’altra ghiotta occasione è capitata sui piedi di Sallai che a porta vuota ha spedito alto sopra la traversa con un indecente esterno destro. Con questo pareggio il Palermo tocca quota 16 punti e con la conseguente vittoria dell’Empoli è a ben 10 punti dalla zona salvezza che a questo punto è solo un miraggio.

 

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ciccio - 2 mesi fa

    Indecorosi lo sono veramente d’agosto quando chi capisce poco poco di calcio sapeva la squadra indecente che avevano costruito in maniera scellerata da una società inesistente presidente incommentabile ma soltanto Vergognosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Piero Barba - 2 mesi fa

    Per chi ancora ci credeva ora si può rassegnare , praticamente siamo retrocessi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toni Mabbut - 2 mesi fa

    Lo Faso in panchina e gli ungheresi in campo sono di quelle cose che ci vuole una mente fina per spiegarle. Per il resto #zamparinivergognati #onoreempolicrotone #palermoempolispettatorizero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Emanuele Drago - 2 mesi fa

    Il mercante va radiato dal calcio per aver falsato un campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Antonello Provenzano - 2 mesi fa

    avrebbero dovuto espellerne tre al Bologna per giocare alla pari: in 11 contro 10, avremmo potuto benissimo perdere 0-2 se Verdi non si fosse mangiato due goal in contro-piede solo di fronte a Fulignati (qui non ha molti meriti il portiere: gli ha tirato proprio addosso!)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giuliano Culotta - 2 mesi fa

    Vergogna

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy