Palermo-Balmaz 1-3: segnali allarmanti, rosanero spenti. Il commento finale

Palermo-Balmaz 1-3: segnali allarmanti, rosanero spenti. Il commento finale

Il commento della seconda amichevole pre-stagionale dei rosanero che perdono per 3-1 contro i magiari.

10 commenti

Balmazujvaros (dai nostri inviati) – Il Palermo esce con le ossa rotte dal secondo test-match pre-stagionale. Al “Labdarugo Merkozes” di Balmazujvaros i rosa perdono per 3-1 contro i magiari del tecnico Feczko.

PRIMO TEMPO – Ballardini decide di tenere fuori ancora Giancarlo Gonzalez e Achraf Lazaar, dichiarati ceduti qualche giorno fa dal presidente del Palermo, Maurizio Zamparini. In difesa, davanti a Posavec, schiera Goldaniga (assente nella prima gara contro l’ASKO), Vitiello (capitano) e Sinisa Andelkovic. Rispoli, Jajalo, Hiljemark e Chochev sulla linea mediana del campo. In attacco Embalo (schierato in extremis al posto di Quaison), Nestorovski e Trajkovski. Il più attivo dei siciliani è Andrea Rispoli che si mette in mostra dopo pochi minuti di gara: l’ex Parma raccoglie un lancio verticale di Oscar Hiljemark, ma il suo colpo di testa non porta i frutti sperati. Due giri di orologio e gli ungheresi si fanno vedere dalle parti di Posavec. Primo tiro e subito gol per il Balmazujvaros che al 13′, con Belenysi, si porta in vantaggio. Rosa incredibilmente sotto e ancora in difficoltà. Al 15′ palo di Zsiga dalla distanza con il portiere rosanero che non sembrava in traiettoria. Pochi movimenti da parte degli attaccanti del Palermo, con Goldaniga che più volte si ritrova ad impostare: spesso allarga le braccia non trovando i giusti fraseggi con i compagni del reparto offensivo.

Il migliore dei rosa è certamente Andrea Rispoli che si inserisce spesso senza palla, cercando i suggerimenti dello svedese Oscar Hiljemark. Al 28′ parata del portiere magiaro sulla conclusione dell’esterno destro classe ’88: lancio di Hiljemark, inserimento dell’ex Parma che rientrando sul sinistro conclude in porta trovando la risposta dell’estremo difensore ungherese. Posavec un po’ in confusione, Vitiello salva su Belenysi. Capovolgimento di fronte ed errore di Nestorovski al 30′: passaggio di Embalo per il macedone che tira in bocca al portiere. Il pareggio dei rosa arriva pochi attimi dopo con Andrea Rispoli: uno-due con Nestorovski e imbucata vincente. Rispoli si complimenta con l’ex Inter Zapresic, ma va subito a riprendere il pallone dal sacco perché vuole il sorpasso. Non sarà accontentato. Il pareggio dura fino al 38′: calcio d’angolo del Balmaz battuto sul primo palo, con Nemeth che prolunga sul secondo palo. Posavec colto di sorpresa, Andelkovic non perfetto e Varga che insacca sotto misura. Le squadre guadagnano la via degli spogliatoi sul punteggio di 2-1 in favore dei magiari.

SECONDO TEMPO – Nel secondo tempo il Palermo cambia volto solamente dal punto di vista difensivo. Entrano Giancarlo Gonzalez, Achraf Lazaar e Thiago Cionek, al posto di Hiljemark, Vitiello e Andelkovic. La formazione si presenta nella seguente maniera.

PALERMO (3-4-3) Posavec; Goldaniga, Gonzalez, Cionek; Rispoli, Jajalo, Chochev, Lazaar; Embalo, Nestorovski, Trajkovski.

Nonostante i cambi, l’approccio al secondo tempo dei rosa non sembra cambiare. Ungheresi visibilmente più sciolti e in palla. La squadra di Ballardini si affida alla caparbietà di Andrea Rispoli, a spasso e per distacco il migliore dei siciliani. Al 50′ buon fraseggio rapido sulla trequarti per il Palermo, ma Trajkovski non dosa bene il cross e occasione sprecata. Per un quarto d’ora i rosa non si fanno più vedere dalle parti di Horvath. Ne approfittano i magiari: due volte a vuoto l’uscita di Posavec sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma il Balmaz non ne approfitta. Al 65′ in campo il blocco Primavera: escono Rispoli, Goldaniga, Jajalo e Nestorovski; entrano Punzi, Giuliano, Toscano e Bentivegna. E’ proprio quest’ultimo a rendersi autore di una conclusione interessante che però non inquadra lo specchio della porta. Da lì alla fine pochi spunti per i rosa, che subiscono anche il 3-1 con Farkas: il numero 7 magiaro coglie impreparato il portiere Fulignati, intanto subentrato a Posavec. Finisce così, i rosa escono con le ossa rotte dal secondo test-match pre-stagionale. E’ calcio estivo, ma segnali allarmanti dall’Ungheria per il Palermo.

10 commenti

10 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giuseppe Bucca - 4 mesi fa

    Squadra scarsa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. chapwa_221 - 4 mesi fa

    Io onestamente dopo averlo visto tante partite, mi domando cosa ci trovino in Goldaniga tutti quelli che parlano di ottimo difensore, grande futuro, ottimi mezzi…
    Lo vedo sempre in ritardo, marca l’uomo a 3 metri, quando imposta sbaglia spesso ed in più mi pare anche presuntuoso (si vede da come si fidi troppo dei suoi mezzi).
    Boh, magari sarò io che vedo male…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nick - 4 mesi fa

      Sono d’accordo
      Scorso anno una cappella a partita

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giorgio Garofalo - 4 mesi fa

    Squadra pessima

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Goldenrod - 4 mesi fa

    Con questa rosa faremmo fatica ad arrivare ai playoff in lega pro..
    Non si può continuare così, o vendi o almeno acquisti qualcuno di decente che sappia cos’è un pallone e come si colpisce.
    Ora come ora il meglio che abbiamo è Rispoli, e tecnicamente parlando, per una squadra di serie A è agghiacciante :(

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mario Prescia - 4 mesi fa

    Contento Zamparini con la Juve perdiamo 15 a 0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ronemax - 4 mesi fa

    mi chiedo i mille cosa andranno a vedere…. Beh, per loro conta la maglia, anche se chi l’indossa non ne è o degno , o all’altezza….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VitoChimenti - 4 mesi fa

      vedranno dal vivo quello che gli altri guarderanno in tv

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ronemax - 4 mesi fa

        Monsieur De La Palice….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Antonino Montagnino - 4 mesi fa

    Non e una critica…pero era prevedibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy