Miccoli: “Io leggenda rosanero. Non ho mai leccato il c**o a nessuno”

Miccoli: “Io leggenda rosanero. Non ho mai leccato il c**o a nessuno”

Le dichiarazioni dell’ex attaccante rosanero.

3 commenti

“Perché sono stato un idolo per la gente di Palermo? Perché sono stato un personaggio vero. Non ho leccato il c**o a nessuno e ho detto sempre la verità, in ogni circostanza”.

Queste le forti dichiarazioni di Fabrizio Miccoli, ex capitano del Palermo, ai microfoni di TMW Radio. L’ex Benfica torna dunque a parlare della propria avventura in terra siciliana, ricordando – con tono polemico – alcuni tra i capitoli più significativi della propria storia in rosanero: “In campo sono stato una leggenda per i colori rosanero. Su questo non posso essere smentito. Forse in pochi si ricordano una cosa: io ho tirato un calcio di rigore che valeva la Champions, col crociato rotto. Mi riferisco al penalty durante Palermo-Sampdoria del maggio 2010. Mi limito a ricordare questo episodio”.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. francesco70 - 1 anno fa

    C’è solo un capitano!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. vincenzo palumbo - 1 anno fa

    6 un grande fabbrì e tale rimarrai x sempre x i tifosi del palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Cap10 - 1 anno fa

    Tu 6 e sempre sarai una legenda e rimarrai sempre nei nostri cuori.
    tu si che dimostravi attaccamento alla maglia.
    CAPITANO 10

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy