GIUDICE SPORTIVO, PALERMO: UFFICIALE, PROSSIMA GARA A PORTE CHIUSE. LE MOTIVAZIONI

GIUDICE SPORTIVO, PALERMO: UFFICIALE, PROSSIMA GARA A PORTE CHIUSE. LE MOTIVAZIONI

Ufficiale il provvedimento del Giudice Sportivo.

29 commenti

Una partita a porte chiuse. Questo il provvedimento del Giudice Sportivo, in virtù di quanto accaduto allo stadio Renzo Barbera durante il match Palermo-Lazio di domenica scorsa.

Gian Paolo Tosel della Lega Serie A, ricevuto il referto dal direttore di gara Gervasoni, ha fornito le motivazioni che lo hanno indotto ad assumere la decisione sopra indicata. I rosanero non potranno fare affidamento sulla spinta del proprio pubblico in occasione del match contro l’Atalanta in programma mercoledì 20 aprile alle 20.45.

Letti il referto arbitrale e la relazione dei collaboratori della Procura federale ed esaminate le immagini televisive segnalate dalla Procura federale ex art. 35, n. 2.2 CGS; considerato che, nel corso della gara, i sostenitori della società rosa-nera hanno effettuato nel recinto e sul terreno di giuoco un nutrito lancio di petardi (14) , bengala (4) e fumogeni (2) ed oggetti di varia natura (seggiolini, rubinetteria ed altri oggetti contundenti), provocando in tal modo la sospensione della gara al 24° del primo tempo (per circa un minuto) e al 14° del secondo tempo (per circa quattro minuti); rilevato che, in particolare, un petardo è esploso a brevissima distanza da due calciatori, con concreta esposizione a pericolo della loro incolumità, ed altri petardi sono esplosi in prossimità degli arbitri addizionali; valutata la particolare gravità del comportamento tenuto dai sostenitori della Società rosa-nera; visti gli artt. 14, n. 2 e 18 lett. b) CGS;

P.Q.M.

delibera di sanzionare la Soc. Palermo con l’obbligo di disputare una gara a porte chiuse.

29 commenti

29 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. filipponucci_646 - 12 mesi fa

    Forse è meglio così. Senza la presenza del pubblico amico ( si fa per dire) giocheranno con più serenità senza la paura di sbagliare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Saso - 12 mesi fa

    A tutti coloro che ‘provano’ a fare i perbenisti gridando allo ‘scempio’ dico che a Palermo queste cose non si verificano MAI e se siete tifosi rosanero lo sapete bene ; non giustifico nessuno ma il fatto che sia successo al limite della sopportazione spiega il perché questa tifoseria sia definitivamente esplosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VitoChimenti - 12 mesi fa

      certamente non sono frequenti. Mai e’ un altra cosa.Io negli anni d’oro mi sono trovato a piazza don bosco in mezzo ad una sassaiola tra Palermitani e Catanesi. E ricordo ancora quando qualche anno prima, quando i seggiolini erano solo in tribuna, li hanno incendiati per protestare contro la mancata promozione in serie A…
      La tifoseria, che e’ esposa anche perché’ e’ stata aizzata, e’ quella che si sfoga su questo o altri siti.
      Quelli sono delinquenti e non li accumulerà assolutamente a gente che ha a cuore la squadra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Wolf979 - 12 mesi fa

    Ragazzi io non credo che il pubblico sia stato incivile. Certo i petardi e i pezzi di sanitari potevano risparmiarseli ma c’è anke da capire! Questa squadra fa infuriare pure pure il papa secondo me. A vedere certa gente che se ne frega della maglia e passeggia in campo anzi mi chiedo come mai non sono scesi giù a picchiarli! Contro l’Atalanta stadio vuoto. Tanto o vuoto o pieno è sempre il solito schifo! O Iachini o Novellino o Ballardini o Guardiola o chi più ne ha più ne metta, la musica non cambia. Vorrei tanto sbagliarmi ma con sta squadra non si vince nemmeno a Frosinone! Rassegnamoci picciò: È SERIE B!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. MZ.vaivia - 12 mesi fa

    Hanno fatto bene a creare disordini. ci voleva una reazione forte a una situazione squallida.
    Purtroppo a Palermo i tanti benpensanti scambiano il concetto di civiltà con quello di passività; certe volte ci vuole una reazione forte nel calcio cosi come nella politica e nella vita di tutti i giorni.
    Adesso mettetemi tutti i meno che volete ma tanto sapete che il vostro buonismo è una delle cause del degrado che sta subendo la nostra amata città e la nostra amata squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ciccio - 12 mesi fa

    Comincio dicendo che quello visto domenica allo stadio è vergognoso .Però a Palermo da credo 10 anni mai successo niente in altre piazze chiudono solo le curve da noi tutto lo stadio Palermo come sempre bastonata senza pietà come fanno gli arbitri ogni domenica anche questa per me è violenza contro la città tifoseria che nel calcio i potenti i governanti quasi odiano sentenza vergognosa come chi dirige la baracca calcio in Italia qui l’unica cosa che condivido con Zamparini che lo dice da sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Allenatore - 12 mesi fa

    Dovrebbero non fare entrare allo stadio tutti quelli dei club organizzati ,che sono stati loro gli artefici di questa squalifica (bastava protestare civilmente anche con cori ,no che paghiamo le conseguenze anche noi abbonati che non c’entriamo nulla ,tanto se vogliono la lista dei nominativi dei club l’hanno basta inserirli nel sistema di ingresso che non li consente l’accesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Louie15 - 12 mesi fa

      Il problema dei gruppi organizzati, caro mio, è che sono stati zitti per anni quando c’era da farsi sentire. Tu lo sai perché stavano zitti?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. vita - 12 mesi fa

    gli atti vandalici e pericolosi non sono condivisibili e non per come dice il giudice solo per i giocatori e gli arbitri ma anche per tutta la gente presente, bambini compresi. la maggior parte dei tifosi ha contestato i pochi che hanno combinato questo scempio. e mi chiedo: come hanno fatto ad entrare queste cose con i “controlli seri”? e come mai non vanno a cercare chi li ha lanciati?
    ma in ogni caso tutta la tifoseria è esasperata, disperata, demoralizzata, impotente. la verità di tutto quello che i tifosi subiscono sta nella testa di Zamparini.
    Grazie Zamparini per non averci fatto capire un tubo di quello che vuoi fare di questa squadra. Grazie Presidente per averci fatto perdere la dignità.
    Caro Presidente sei stato accontentato, si gioca a porte chiuse, ma io il mio abbonamento l’ho pagato per intero e nessuno credo mi rimborserà per una partita che non potrò vedere.

    per rispondere al signor Michele, la tifoseria palermitana è stata sempre fra le più tranquille di tutte le altre tifoserie italiane. i tifosi palermitani non hanno bisogno di educarsi allo sport, lo sono già educati. chi lancia petardi o altro non è tifoso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Tony Tutone - 12 mesi fa

    Secondo me i giocatori hanno esultato per questa decisione; ritrovarsi, dopo un’altra goleada (Juventus), nuovamente al Barbera con 20000 spettatori che li spronano a darsi una svegliata in una partita che vale la salvezza (insieme alla successiva di Frosinone), gli sarebbero tremate le gambe. Comunque la protesta serviva, anche nei modi come è avvenuta, la squadra aldilà dei limiti tecnici ha dimostrato mancanza di professionalità e attaccamento. Il pubblico di Palermo è uno dei più civili d’Italia, per arrivare a ció, hanno fatto davvero spazientare pure i più calmi, non è possibile vedere gente che passeggia in campo. Le altre squadre, pure il Verona ultimo si mangiano l’erba.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Noncisicrede - 12 mesi fa

    Meno male va.. Almeno posso cambiare canale in tv.

    Zamparini, a suo dire, auspicava ciò.
    Dubito però che sarà felice dei mancati incassi derivanti da questa partita.

    È chiaro che agli abbonati come me una scelta del genere rode un po’ ma dall’altro lato ho la consapevolezza che sarebbe stata l’ulteriore partita da incubo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. michele - 12 mesi fa

    Se serve a vincere ed a salvarsi ben venga….se serve ad educare allo sport i tifosi palermitani ben venga!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Giuseppe Patrizio - 12 mesi fa

    comunque solo il campo? Un multa a Zamparini no? Che strano!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Cristian Ralli - 12 mesi fa

    Ovviamente se fosse accaduto a Roma avrebbero chiuso soltanto le curve.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Salvatore Provenza - 12 mesi fa

    C’erano bambini,donne,vecchietti e gente perbene come me e come il 99% dei presenti…
    Io dico che, in tutte le partite dove accadono ste cose(petardi,scontri e nombe varie)in ITALIA si chiude solo il settore incriminato
    Il provvedimento preso dal giudice sportivo va contro i precedenti ed è oltremodo punitivo
    Quindi va presentato e vinto il ricorso al più presto
    Tutto qui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Gianpiero Parrinello - 12 mesi fa

    C’erano bambini allo stadio vergogna…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Umberto Cordone - 12 mesi fa

    Adesso senza la pressione del pubblico vinceranno facilmente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. francesco70 - 12 mesi fa

    Questa è un annata più sconcertante della penultima retrocessione.Ho ascoltato su Sky l’intervista a Zamparini,e lui tranquillamente ammette degli errori,ma non è un problema la retrocessione,tanto è uno sport.Peccato che ha retrocedere è la nostra squadra delcuore,e l’intera città di Palermo.Tanto lui becca i soldi del paracadute,quelli già intascati dalla cessione di Dybala,e quelli delle prossime.Questa persona non merita l’affetto della nostra città,e deve andare via!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Willy Wonka Rosanero - 12 mesi fa

    Forse è il male minore… Magari saranno tutelati i tifosi: gli eviteranno dall’assistere all’ennesimo scempio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Antonio Amuso - 12 mesi fa

    L’anno scorso alla Juve per una bomba carta era stata squalificata solo la curva , squalifica che poi alla signora è stata sospesa per permettergli di festeggiare lo scudetto con la curva piena ! A Palermo per alcuni petardi lanciati solo da uno spicco della curva , lo stadio sarà chiuso X la prossima partita ! Juve raccomandata pure in questo ! Poi nn capiscono perché sono odiati da tutti !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Pasquale Di Maggio - 12 mesi fa

    Giusto. Penso che sia inaccettabile che in uno stadio si tollerino certi comportamenti. Il provvedimento è quindi condivisibile. La legge, tuttavia, valga per tutti…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. t4422 - 12 mesi fa

    Si voleva Questo ci siete rusciti Bravi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Simone Ferrarello - 12 mesi fa

    Vabbè andiamo all’ultima con il Verona Emanuele Artale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Simone Zito - 12 mesi fa

    Paga il giusto per il peccatore! Per 40 deficienti idioti ai quali non interessa per nulla il calcio, pagheranno soltanto i VERI Tifosi!
    Ma perché non usano le telecamere e prendono i singoli che hanno causato i disordini?!

    Poi se proprio deve esserci una penalità, si potrebbe lasciare libero l’accesso ai tesserati, quindi agli abbonati di tutti i settori!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Arrow Carlo Corsari - 12 mesi fa

    Così quei grandissimi tifosi che hanno fatto quel macello saranno contenti spero solo che almeno abbiano imparato che il protestare in questo modo danneggia solo il tifoso perché alla squadra e alla società nn interessa nulla anzi con questa decisione a loro viene il cuore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Giuseppe Castelli - 12 mesi fa

    Buffoni…potevo capire le curve chiuse..ma tutto lo stadio no…2 pesi e 2 misure cm sempre…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Luigi Varriale - 12 mesi fa

    Figurati mi stranizza cm mai solo una domenica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Fabrizio Lo Cicero - 12 mesi fa

    Ad alcuni, al nord, squalificano solo le curve, al sud il trattamento è ben diverso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Francesco La Verde - 12 mesi fa

    La legge è uguale per tutti!!! W l’italia!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy