De Zerbi, la panchina scricchiola: “Non temo l’esonero. Telefonata di Zamparini? Non mi tiro indietro”

De Zerbi, la panchina scricchiola: “Non temo l’esonero. Telefonata di Zamparini? Non mi tiro indietro”

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico del Palermo al termine della gara persa con l’Udinese: numerosi i rumors che vorrebbero un imminente esonero. Preallertato Edy Reja.

6 commenti

L’intervista

Sono ore di riflessione in casa Palermo.

La posizione di Roberto De Zerbi verrà valutata dal presidente Maurizio Zamparini che vuole vederci chiaro dopo l’ennesimo ko subìto in campionato. Quello di giovedì sera brucia più di qualsiasi altro, perché arriva contro una diretta concorrene alla salvezza. Sarebbe già stato preallertato Edy Reja e la sensazione è che la sfida contro il Cagliari (in programma lunedì sera) possa fungere da ultima spiaggia per il mister ex Foggia.

Palermo-Udinese: disastro rosanero, fischi per la squadra di De Zerbi… che traballa. Ipotesi Reja?

Al termine del posticipo della decima giornata, intanto, sono arrivate le spiegazioni di De Zerbi. “Il nostro problema non è legato alla difesa o all’attacco, ma è un problema di equilibri – ha premesso il mister bresciano -. Dobbiamo essere più equilibrati. Se questo Palermo può salvarsi? Sì, credo che ci possiamo salvare. Ad oggi dobbiamo fare la corsa su Pescara, Crotone ed Empoli. Io sono convinto che ci possiamo salvare, altrimenti me ne sarei già andato. Non sono qui per lo stipendio o per scaldare la panchina“.

Leggi il resto delle dichiarazioni rilasciate da De Zerbi, sfogliando le schede.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. adolf - 1 mese fa

    ormai non guardo neanche più le partita tanto i risultato e sempre lo stesso , si va di male in peggio, io mi arrendo basta non lo guardo più. e vergognoso ma manco in serie D ce tuttu stu schifu , io i mannassi a zappari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mistero - 1 mese fa

    Non ho visto nessun contrasto dei giocatori del palermo ai portatori palla avversari che andavano in contropiede, nessun fallo tattico, cosa normale per la serie A. Idee confuse a centrocampo, spesso non sapevano a chi passare la palla, con conseguenti errori nei passaggi ad innescare il contropiede avversario. Insomma il nulla cosmico tattico è tecnico! Il fatto è che non ci si inventa allenatori di serie A, ci vogliono anni di esperienza. Poi non ti puoi lamentare se i giocatori non ti seguono, è sotto gli occhi di tutti che hanno mollato. Reja subito prima che sia troppo tardi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. giano - 1 mese fa

    Prendiamo atto che per De Zerbi, nella migliore delle ipotesi, il Palermo potrebbe arrivare quart’ultimo. Splendida prospettiva… Questo è il valore reale del Palermo costruito da Zamparini e Faggiano.
    Credo che i Cinesi per questa squadra offriranno quattro soldi. Zamparini si può rassegnare. Vergogna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nick - 1 mese fa

      Io credo che i cinesi non esistano

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ivan Fontò - 1 mese fa

    De Ze..in tutta onestà, fatti un po di gavetta in serie B e tra qualche anno ritorni ad allenare in A!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. adolf - 1 mese fa

      ma che centra dezerbi se avi giocatori pa piassa

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy