Calciomercato Palermo: preso Alessandro Gazzi, ecco dove lo schiererà Ballardini

Il primo rinforzo dell’era Faggiano arriva dal Torino: il centrocampista classe ’83 (con alle spalle quasi 200 presenze in A) darà il suo contributo in termini d’esperienza in un organico ricco di scommesse.

3 commenti

Dopo Rajkovic e Roland Sallai, ecco il terzo acquisto dell’estate rosanero.

E’ Alessandro Gazzi, centrocampista classe ’83 che era legato al Torino da un contratto con scadenza giugno 2017. Biennale pronto per il 33enne originario di Feltre che nella sua carriera ha totalizzato quasi duecento presenze in Serie A (195 per l’esattezza) e 164 in Serie B. Ecco il tassello d’esperienza che aveva espressamente richiesto Davide Ballardini nella zona nevralgica del campo: Gazzi non si può di certo paragonare a Cigarini (ruoli e caratteristiche diverse per il playmaker – ora alla Samp – che era in cima alla lista dei desideri del tecnico ravennate), ma è legittimo derubricarlo come rinforzo di carisma e spessore. Gazzi conosce a menadito il nostro calcio e, nelle ultime stagioni in granata, ha avuto modo anche di farsi valere in Europa League. Il suo ruolo? Come già sottolineato, non si occupa dell’impostazione della manovra, bensì di rompere quella avversaria, offrendo il suo contributo in termini di ossigeno e pressing.

GettyImages-464261328

Lo si vede in queste foto. In quella appena proposta, rende la vita difficile al suo avversario durante la celebre partita contro l’Athletic Bilbao in Europa League. Nelle immagini successive, invece, prende posizione su Roberto Pereyra della Juventus (durante un derby della Mole) e su Hamsik del Napoli.

GettyImages-472234240

GettyImages-464893954

Alle doti in fase di non-possesso, vanno comunque ricordate anche quelle nella conduzione del pallone: ordine, visione e lucidità di passaggio, qualità necessarie per far bene nel massimo campionato italiano.

Faggiano a 360°: “Preso Gazzi, con Ballardini e i consiglieri di Zamparini rapporto ok. Ecco cosa manca. Su Aleesami-Pinilla…”

Daniele Faggiano segue le sue prestazioni da tempo e ha agito dietro segnalazione di Ballardini, il quale lo collocherà davanti alla difesa in qualità di interno di centrocampo nell’ormai consolidato 3-4-3. Tale vestito tattico potrebbe tuttavia mutare, qualora la ricerca del playmaker (tanto richiesto dal mister romagnolo) dovesse dare i suoi frutti.

Calciomercato Palermo: playmaker cercasi, spunta l’idea Miha Zajc

In questo caso, infatti, si passerebbe al 4-3-3, con una linea mediana formata da un regista e due mezzeali: così Gazzi si ritroverebbe a rivestire i panni della mezzala. Chi gli farà posto? La decisione spetterà a Ballardini che attualmente può disporre – in quel ruolo – di Chochev, Jajalo e Hiljemark.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. arcarasalvator_121 - 2 mesi fa

    Per la gioia del presidente Zamparini siamo arrivati a 50 abbonamenti!!! (Manciativilli i picciuli!!!)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. arcarasalvator_302 - 2 mesi fa

    La Juve quest’anno ha speso un sacco di soldi inutili per rinforzarsi,noi anzi il GRANDE presidente Zamparini dimostrerà che con due soldi di acquisti spesi arriveremo a competere con le grandi.possiamo puntare allo scudetto….(forse)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. lezagaresr_512 - 2 mesi fa

    Certo che con i tre che ha come alternative, Gazzi il posto lo trova sicuramente….noto comunque che il nostro presidente ha cambiato opinione su i trentenni ed oltre….quelli di Foschi erano “scarti” e non andavano bene…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy