Calciomercato Palermo: dalla telefonata di Iachini alle volte in cui ha detto ‘no’ ai rosa, sarà o non sarà matrimonio con Borriello?

Calciomercato Palermo: dalla telefonata di Iachini alle volte in cui ha detto ‘no’ ai rosa, sarà o non sarà matrimonio con Borriello?

Il centravanti classe ’82 ha già rifiutato ben due volte l’invito a vestire la maglia rosanero. In questa circostanza accetterà?

4 commenti

“L’attacco del Palermo ha bisogno di cambiare”. Sarebbe emerso da uno dei tanti contatti intercorsi in questi giorni tra Foschi e Zamparini.

Il presidente ha dato pieni poteri in sede di mercato al suo nuovo dirigente, il quale ieri ha annunciato che sarà in Sicilia entro fine mese. L’ex direttore sportivo del Cesena (club di cui è rimasto consulente esterno) avrebbe ideato una staffetta che da qualche giorno è argomento di rilievo tra i tifosi rosanero, specialmente perché viene difficile loro ritrovare un solo elemento vantaggioso: fuori Alberto Gilardino, dentro Marco Borriello.

La piazza non ha digerito per nulla questa volontà, palesata a più riprese, di accantonare Gila, tra gli assoluti protagonisti della salvezza ormai insperata della squadra.

I motivi dell’idea Borriello per Gila, il presidente del Palermo li fa emergere nell’intervista appena proposta: il bomber biellese percepisce uno stipendio di un milione di euro netti a stagione (il suo contratto scadrà nel 2018); mentre con l’ex Carpi e Roma ci sarà la possibilità di risparmiare alcune centinaia di migliaia di euro in due anni. Sarebbe già pronto per Borriello un biennale a 600-700 mila euro (i rosa risparmierebbero dai 600 agli 800 mila euro in due anni).

Su questa proposta, Borriello starebbe riflettendo. Differentemente da quanto circolato nelle ultime ore sul web, preme sottolineare che il suo contratto con l’Atalanta scadrà effettivamente tra nove giorni (30 giugno 2016) e, da quella data in poi, il calciatore napoletano verrà considerato uno svincolato.

Caricamento sondaggio...

Nella sua carriera Borriello ha rifiutato ben due volte la proposta di vestire il rosanero. Nel gennaio del 2013 – ricorda l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport‘ – i rosa di Lo Monaco, ma il calciatore non se la sentì di andare in una squadra che stava lottando per non retrocedere. Nell’estate del 2014, l’appena neo-promosso Palermo di Beppe Iachini perdeva prima Lafferty e poi Abel Hernandez, così il tecnico marchigiano chiese un centravanti d’esperienza come Borriello. Fu lo stesso Iachini a contattare direttamente il calciatore e convincerlo a vestire il rosanero, ma quest’ultimo declinò l’invito, specialmente perché aveva ancora un anno di contratto con la Roma (da 2,5 milioni di euro a stagione). Questa potrebbe essere la volta buona, anche se chi lo conosce bene sa che al calciatore piacerebbe restare al Nord per non allontanarsi da Milano, dove passa la maggior parte del suo tempo libero.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco Iona - 9 mesi fa

    vai tu a udine

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nunzio Carini - 9 mesi fa

    lasciatelo dov’è! non è mai voluto venire! Marca male! Gila per sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Rosario Demma - 9 mesi fa

    Buono sarebbe vai a Udine e noi lascia gila

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Carmelo Ventura - 9 mesi fa

    Io credo che non si “sposano”

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy