Calciomercato Palermo, brilla il gioiello La Gumina: l’incontro con la Sampdoria, l’offerta di Sabatini, il pressing dell’Empoli

Calciomercato Palermo, brilla il gioiello La Gumina: l’incontro con la Sampdoria, l’offerta di Sabatini, il pressing dell’Empoli

Un nutrito stuolo di pretendenti per il bomber palermitano classe 96. Trattativa ben avviata tra Palermo e Sampdoria con tanto di offerta blucerchiata formalizzata in un summit tra le parti. Torino, Udinese e Bologna vigili mentre l’Empoli…

Monetizzare al massimo le uscite per provare a far quadrare i conti in una fase in cui i bilanci del club sono più che mai sotto la lente di ingrandimento di opinione pubblica ed inquirenti.

A margine della bufera giudiziaria che ha investito Maurizio Zamparini e di riflesso il Palermo Calcio, Rino Foschi si muove come un equilibrista sul filo per fare cassa e costruire la squadra del futuro. Già perché, se l’indagine della Procura non dovesse sfociare in pesanti strascichi, e relative sanzioni, in sede di giustizia sportiva, il Palermo dovrà in qualche modo affrontare la prossima stagione calcistica in serie cadetta.

L’assegno circolare in mano al dirigente romagnolo è in questo momento il cartellino del gioiello di casa, ovvero Nino La Gumina, attaccante classe 96, autore di 12 gol in una stagione in cui è letteralmente esploso in termini di maturità e dimensione calcistica. Una punta moderna, dinamica, che sente la porta ed attacca la profondità con inaudita ferocia, tagliando alle spalle della linea difensiva avversaria o aggredendo verticalmente lo spazio.

La Gumina, al netto di inesplorati margini di miglioramento sul piano tecnico e della lettura delle situazioni di gioco, allunga la squadra, conferendole profondità ed innescando col suo moto perpetuo la verticalità nello sviluppo delle trame offensive. Rapido e letale nei sedici metri, sente la porta, e crea varchi  tra le maglie delle difese avversarie utili da attaccare per i centrocampisti.

Un prospetto di qualità che è cresciuto in fretta ed oggi è pronto al grande salto. Oggi è la pietra miliare dell’organico rosanero che può vantare un prestigioso nugolo di pretendenti e garantire una provvidenziale plusvalenza.

Il numero di club che ambiscono ad accaparrarsi le prestazioni del ragazzo si implementa di ora in ora.

La richiesta del Palermo è di circa dieci milioni. Sussiste ovviamente un margine di trattabilità, legato anche all’attuale situazione del club rosanero, su cui i potenziali acquirenti cercano fisiologicamente di negoziare.

Bologna, Udinese, Empoli, Genoa, Torino, Sampdoria. Tutti pazzi per Nino. Ognuno con la sua strategia e la sua offerta, economica e tecnica, per il club ed il calciatore. Come vi avevamo raccontato, la Sampdoria è stato il club a muovere i passi più decisi e tempestivi, con Massimo Ferrero che contattò personalmente Maurizio Zamparini per conoscere la valutazione del cartellino del classe 96.

http://www.mediagol.it/palermo/calciomercato-palermo-la-serie-scopre-la-gumina-tutti-pazzi-nino-la-mossa-della-sampdoria-la-valutazione-zamparini/

Un vantaggio sulle concorrenti che ad oggi, la società blucerchiata mantiene, a maggior ragione dopo l’avvento di Walter Sabatini nel ruolo di plenipotenziario in sede di mercato.

Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it, vi sarebbe stato un incontro tra le due dirigenze, alla presenza di Foschi, Romei, Osti e lo stesso Sabatini, a cui avrebbe partecipato anche l’entourage del calciatore. Summit nel corso del quale si è provato a  verificare i margini per imbastire una trattativa che potesse andare a buon fine. La Sampdoria avrebbe messo sul piatto circa 6,5 milioni di euro più bonus individuali ( legati alle presenze) e collettivi più il cartellino di Gabriele Rolando valutato poco meno di 2 milioni di euro.

La destinazione blucerchiata ovviamente sarebbe gradita al calciatore  che gode della stima di Giampaolo ed incarna perfettamente le attitudini del prototipo di attaccante conforme al credo calcistico del tecnico doriano.

Esisterebbe già una bozza di intesa contrattuale con il suo entourage a cui sarebbe già stato illustrato il progetto tecnico stilato per il ragazzo. Trattativa a buon punto ma non ancora conclusa. Il Palermo comprensibilmente si guarda intorno nell’attesa di vagliare la soluzione più opportuna e vantaggiosa.

L’interesse del Bologna resta vivo, Udinese e Torino permangono vigili con i granata pronti a rilanciare nel caso ultimassero alcune operazioni in uscita. Occhio all’Empoli che sta cercando prepotentemente di inserirsi ed ha in agenda un contatto interlocutorio con l’entourage del calciatore e la dirigenza rosanero.

Il futuro di La Gumina è ancora tutto da scrivere. La Sampdoria è in pole position ma tutto può ancora accadere….

 

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gaetano Marotta - 5 mesi fa

    Se deve andare via da Palermo, secondo me, la Sampdoria è la soluzione migliore. Squadre come Samp e Atalanta sanno come far crescere i giovani. Ovvio che preferirei rimanesse in B con il Palermo, sempre se il Palermo il prossimo campionato sia in B

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Margherita Angelino - 5 mesi fa

    Ma secondo che futuro avrebbe a palermo? Fa bene ad andare via gli auguro il meglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-5345498 - 5 mesi fa

    Lo Faso tornerà a Palermo… una coppia d’attacco tutta palermitana Lo Faso-La Gumina in serie B sarebbe meravigliosa…. ricordiamoci le cose meravigliose che hanno fatto insieme nella primavera (finale del torneo di Viareggio regalata all’inter)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Giuseppe Comella - 5 mesi fa

    Anche lo Faso è andato via!!! Attaccamento Al maglia 0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. nick - 5 mesi fa

    La società col migliore bilancio d’Italia che si vende però pure i ragazzini.
    Credete che la gumina un campionato da titolare nella sua Palermo non se lo farebbe?
    Mz é convinto che i tifosi abbiano l’anello al naso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-5345498 - 5 mesi fa

    Invece di venderlo, dovrebbe essere messo al centro del progetto… se si deve fare cassa, che si vendano altri giocatori…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. spargi49 - 5 mesi fa

    proposta decente, anche perchè Rolando vale più di 2 ml. e d è un prospetto interessante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Maurizio Loiacono - 5 mesi fa

    Menomale che è palermitano accetta di andare via

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Gianluca Lo Iacono - 5 mesi fa

    Ogni anno sempre la stessa storia… non c è progetto ogni anno vende tutti e poi dice che non ha soldi è un mercenario l avete capito o no! Non vado più allo stadio da 2 anni per colpa di Zamparini ora anche la passione è finita, mi sa non seguiro più niente del Palermo calcio fin quando non ci sarà una gestione adeguata così non ha senso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Amedeo Ferdico - 5 mesi fa

      Ognuno e libero di scegliere io alle cose che amo non riesco a…. ma rispetto chi non la vede come me

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Emilio Margarese - 5 mesi fa

    La guaina salverà il Palermo con i soldi intascati dalla società grazie nino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Simone Carli - 5 mesi fa

    LA GUMINA NON SÌ TOCCA

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy