Arcoleo: “Sono d’accordo con Ballardini, secondo tempo di mercoledì fa ben sperare”

Arcoleo: “Sono d’accordo con Ballardini, secondo tempo di mercoledì fa ben sperare”

Le dichiarazioni dell’ex allenatore e giocatore del Palermo. Quattordici anni fa sedeva sulla panchina del Frosinone.

2 commenti

“L’aspetto mentale sarà decisivo nel match di domenica. Il Palermo deve giocare con la testa sgombra. Deve pensare in maniera positiva e deve pensare di essere più forte del Frosinone”.

Questo il pensiero espresso da Ignazio Arcoleo, ex calciatore e allenatore del Palermo, in un’intervista a ‘La Repubblica‘: domenica, alle 12.30, la partita della verità tra siciliani e ciociari. “Il Palermo deve togliersi dalla testa le negatività degli ultimi tempi e deve acquisire la tranquillità dei più forti. Allontanare la cappa che i giocatori hanno adesso sulla testa e restare concentrati sull’unico obiettivo che è la vittoria – ha aggiunto Arcoleo che nel 2002 sedette proprio sulla panchina del Frosinone -. Il secondo tempo della partita contro l’Atalanta mi lascia ben sperare. Ho visto una squadra che aveva voglia di recuperare e di fare risultato. Sono d’accordo con Ballardini quando pensa che il Palermo possa salvarsi. Per farlo deve tornare ad essere la squadra che ha vinto a Bologna, a Udine e Verona”.

Frosinone-Palermo: gara dichiarata ad alto rischio dall’Osservatorio manifestazioni sportive, le motivazioni

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paolo Di Benedetto - 9 mesi fa

    Mister Arcoleo, come mai non ti hanno chiamato mai per allenare il Palermo???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabio Corsino - 9 mesi fa

    Fa ben sperare chi? Il Carpi? O il Frosinone?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy