Aleesami a 360°: “Pericoloso fare promesse, abbiamo bisogno dei tifosi. Seguivo la Juve, Bentivegna ricorda Thiago Alcantara”

Aleesami a 360°: “Pericoloso fare promesse, abbiamo bisogno dei tifosi. Seguivo la Juve, Bentivegna ricorda Thiago Alcantara”

Il nuovo terzino rosanero ha risposto nel pomeriggio alle domande dei tifosi: “Ho imparato due parole in palermitano. Non faccio promesse, abbiamo bisogno dei tifosi. Seguivo la Juventus, Bentivegna ricorda Thiago Alcantara”.

1 Commento

Idoli

Non fa promesse, ma si augura che nella sua prima stagione in Serie A tutto fili liscio come l’olio.

Haitam Aleesami non vede l’ora di sfrecciare sulla fascia sinistra: indipendentemente dal modulo che userà Ballardini, intende dare il massimo. Lo ha assicurato direttamente ai tifosi, ai quali ha risposto tramite l’#askAleesami sull’account ufficiale del club. “Meglio giocare da terzino in una difesa a quattro o esterno col modulo attuale? Il 3-4-3 è uno schema che mi piace perché è offensivo per tutta la squadra. Poi, chiaramente, decide il mister – ha spiegato -. Un calciatore a cui mi ispiro? Quando ero piccolo osservavo molto Zinedine Zidane, era davvero il top. Nel mio ruolo invece Roberto Carlos era tra i miei preferiti. Fabio Grosso? Era un ottimo calciatore, lo ricordo bene e mi sembra che difendesse anche bene. Senza contare che ha calciato anche il rigore decisivo ai Mondiali del 2006. La mia squadra del cuore? Domanda difficile! Da piccolo osservavo la Juventus perché c’era Zidane ma non ho una squadra preferita“.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabryrosanero - 4 mesi fa

    Ne sono convinto… Sarà una bandiera rosanero per i prossimi anni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy