Hamsik: “Napoli, non credevo sarei rimasto per 10 stagioni. Champions e scudetto? Puntiamo al top!”

Hamsik: “Napoli, non credevo sarei rimasto per 10 stagioni. Champions e scudetto? Puntiamo al top!”

Lo slovacco parla dal ritiro della sua Nazionale: domani la sfida a Lubiana contro la Slovenia.

Commenta per primo!

Quella di domani contro la Slovenia sarà una partita da non fallire per la Slovacchia di Marek Hamsik, intenzionata a riscattare il ko subìto per mano dell’Inghilterra nel day-1 di qualificazione ai prossimi Mondiali.

E’ proprio il centrocampista del Napoli il protagonista in sala stampa quest’oggi nel ritiro della sua Nazionale. I temi trattati riguardano sia la Slovacchia che il suo club. “Quando mi trasferii al Napoli, non mi sarei mai immaginato che sarei rimasto in azzurro per dieci anni. E’ stato un periodo felicissimo per me, mi sono trovato molto bene a Napoli: mi riferisco sia a livello di squadra che di città e ambiente. A Napoli sono nati i miei figli e lì sono nate importanti amicizie per me“, ha spiegato Marek Hamsik che poi è passato ad analizzare il campionato cominciato da appena sette giornate. “Se guardo a questa stagione, non posso che essere entusiasta di quanto fatto fin qui. Abbiamo iniziato in un modo impeccabile: in Champions League, inoltre, abbiamo vinto le prime due partite contro Dinamo Kiev e Benfica senza problema alcuno. Se devo cercare l’aspetto che mi ha soddisfatto di meno, dico che mi dispiace di aver perso dei punti preziosi in campionato contro l’Atalanta a Bergamo”. Quindi l’ultima chiosa sugli obiettivi stagionali. “In ogni contesto in cui giochiamo, noi lo facciamo per essere al top: sia in campionato, dove vorremmo restare in alto per più tempo possibile, sia in Champions League. I nostri obiettivi sono molto alti: credo che davanti a noi abbiamo una stagione vivace e movimentata”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy