Cronaca: negozio dato alle fiamme nel napoletano, il titolare è juventino

Cronaca: negozio dato alle fiamme nel napoletano, il titolare è juventino

Atto vandalico ad Acerra, in provincia di Napoli. Potrebbe trattarsi di uno “scherzo” finito male.

Commenta per primo!

La notte scorsa, un atto vandalico ha colpito il negozio di un noto commerciante del centro storico di Acerra, in provincia di Napoli. La bigiotteria-pelletteria dell’uomo è stata presa di mira da alcuni incursori che avrebbero dato fuoco a delle buste di plastica poste dinnanzi al negozio, vicino la serranda. In pochi attimi il fuoco avrebbe raggiunto anche le vetrine, distruggendole. Solo l’intervento immediato dei Vigili del Fuoco avrebbe limitato il danno, poiché l’incendio rischiava di propagarsi per l’intera area e quella del circondario. Le indagini sono attualmente in corso. Il commerciante – da parte sua – avrebbe dichiarato di non aver mai ricevuto intimidazioni dal racket e dalla camorra. Per questo motivo, le ricerche starebbero portando ad una svolta che ha dell’incredibile: l’uomo in questione, infatti, potrebbe essere finito nel mirino di alcuni vandali perché juventino. Questa sembra una delle piste che gli investigatori starebbero percorrendo. Negli ultimi giorni – soprattutto in occasione di Juventus-Napoli – la tensione ad Acerra era tanta anche per la presenza di un Juventus club che conta più di 100 iscritti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy