Foto Lazio, Onazi: “Mi hanno urlato negro di m****. Il razzismo è schifoso, sono fiero di essere negro”

Foto Lazio, Onazi: “Mi hanno urlato negro di m****. Il razzismo è schifoso, sono fiero di essere negro”

La denuncia del centrocampista nigeriano della Lazio, Onazi.

Commenta per primo!

Lazio eliminata in Europa League dallo Sparta Praga dopo aver pareggiato 1-1 all’andata in terra ceca. Nella sfida di ieri all’Olimpico la squadra del tecnico Pioli, ha visto dominare gli avversari che hanno rifilato ben tre reti ai biancocelesti, assicurandosi pertanto il passaggio del turno.

Al termine della gara si è verificata una dura contestazione fuori dallo stadio da parte dei tifosi nei confronti dei giocatori biancocelesti . Particolarmente preso di mira, il centrocampista nigeriano Onazi, che attraverso il suo profilo ufficiale ‘Twitter’ ha denunciato le parole razziste nei suoi confronti: “Stanotte è stato pubblicato un video in cui litigo con una persona fuori dallo stadio. Non lo chiamo tifoso, e a breve capirete perché. Questa persona si è arrabbiata con me per la partita: tutti i tifosi hanno diritto di prendersela con i giocatori, è un loro sacrosanto diritto. Io non gli ho risposto, ma a un certo punto quella persona mi ha urlato che sono un negro di m****. Lì non ci ho visto più. La mia pelle è nera. Quindi? Ne sono fiero. Il razzismo è schifoso, sempre, in qualsiasi contesto. I tifosi della Lazio mi hanno trattato benissimo in tutti questi anni. I tifosi, quelli veri. Non chi si permette di urlarmi una cosa del genere. Sul calcio potranno dire sempre tutto quello che vogliono, perché senza i tifosi il calcio non esiste e noi calciatori non esisteremmo. Ma qui non stiamo parlando di calcio. Sì, sono negro. E ne sono fiero. Forza Lazio“.

Immagine

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy