Juventus-Inter, Allegri: “Bisognava essere concreti, Mandzukic è un attaccante pesante. Su Cancelo…”

Juventus-Inter, Allegri: “Bisognava essere concreti, Mandzukic è un attaccante pesante. Su Cancelo…”

Le parole del tecnico dei bianconeri in merito alla vittoria ottenuta contro i nerazzurri

La Juventus continua la sua corsa inarrestabile.

bianconeri hanno ospitato l’Inter tra le mura dell’Allianz Stadium in quello che è stato il match d’apertura della quindicesima giornata di Serie A, riuscendo a trionfare grazie alla rete di Mario Mandzukic, che ha anticipato in tuffo Kwadwo Asamoah e ha superato Samir Handanovic realizzando l’1 a 0. Una vittoria importantissima per i Campioni d’Italia in carica, che si sono riportati momentaneamente a +11 dal Napoli, che domani affronterà il Frosinone.

Al termine del match il tecnico della Vecchia Signora, Massimiliano Allegri, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, commentando così la prestazione dei suoi uomini: “Stasera abbiamo fatto una grande partita sebbene l’Inter ci abbia messo in difficoltà soprattutto nel primo tempo, nel secondo tempo invece abbiamo fatto una partita diversa sia come corsa che come intensità. Stasera bisognava essere efficaci e concreti, nel primo tempo lo siamo stati a metà, nella seconda frazione come già detto la squadra è uscita fuori con gli attaccanti che si sono sacrificati molto. I nerazzurri hanno disputato un’ottima partita, questa era una partita da portare a casa. Mandzukic? E’ un giocatore importante, è un attaccante pesante che anche nella giornata storta ti riesce a fare la giocata giusta, il Bayern da quando se n’è andato lui, in Europa è andato poco vicino a vincere. Cancelo è stato molto bravo a cercare il secondo palo sul gol di Mario che si è inserito al meglio: avevo chiesto questo, sfruttare la fisicità con i terzini, saltando Miranda e Skriniar. Joao ha sofferto un po’ Politano nei due cambi di gioco, dov’era stretto senza essercene bisogno, lì la prende di testa e andiamo in contropiede. E’ nettamente migliorato però sul piano difensivo. Vincere oggi era importante per rimanere a +8 e dunque una vittoria da fare in meno in campionato“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy