Genoa, Hiljemark un talismano da… Oscar: Ballardini ha scelto l’ex Palermo. E adesso…

Genoa, Hiljemark un talismano da… Oscar: Ballardini ha scelto l’ex Palermo. E adesso…

L’Intuizione di Davide Ballardini, che ha rivoluto il centrocampista svedese alle sue dipendenze dopo l’esperienza condivisa a Palermo, si è rivelata più che azzeccata…

Tre presenze e tre vittorie: sono questi i suggestivi risultati conquistati dal Genoa dopo il ritorno di Oscar Hiljemark, centrocampista ex Palermo giunto in Liguria nel corso della sessione invernale di calciomercato dopo una breve parentesi in terra greca con la maglia del Panathinaikos.

Un’ invenzione, quella dell’Hiljemark 2.0, che deve i suoi frutti soprattutto all’intuizione e alla caparbietà di Davide Ballardini,  convinto delle qualità e delle capacità del centrocampista svedese, tanto da richiederlo a gran voce nel mese di gennaio malgrado poco avesse lasciato da rimpiangere nell’ultima esperienza con i rossoblù.

Una conoscenza, quella tra il classe ’92 e l’allenatore ravennate, che non è di certo nuova, ma è da ricondurre alla stagione 2015-2016 in cui i due si ritrovarono ad inseguire una salvezza insperata in quel di Palermo; salvezza giunta in extremis, in occasione dell’ultima partita di campionato giocata contro l’Hellas Verona.

Gli attestati di stima nei confronti di Hiljemark da parte del tecnico rossoblù, dunque, non stupiscono: l’ex PSV, infatti, fece parte del “nuovo Palermo” di Ballardini costruito ad hoc per risollevare le sorti del club siciliano in quell’annata tutt’altro che semplice. La scelta del coach originario di Ravenna di gettare lo svedese nella mischia, risulta quindi più che motivata. E a giudicare dai risultati anche lungimirante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy