Palermo, clima di festa. Ma con tutti quei tifosi non abituati a soffrire può mettersi male

Palermo, clima di festa. Ma con tutti quei tifosi non abituati a soffrire può mettersi male

Lo stadio va verso il tutto esaurito e i tifosi parlano già come se la vittoria fosse un risultato acquisito. Urge tornare con i piedi per terra perché saranno 90 minuti di battaglia e nel calcio nulla è scontato.

13 commenti

In città è di nuovo amore per il Palermo. Lo stadio va verso il “tutto esaurito”, la gente si prepara a festeggiare una salvezza che ha il gusto di scudetto. I tifosi sono già proiettati alla prossima Serie A.

Dimenticano però che si deve ancora giocare una partita e che il calcio è imprevedibile. Bisogna tornare con i piedi per terra e non dare nulla per scontato. Al “Barbera” i rosa affronteranno il Verona ultimo in classifica, già in vacanza con la testa, ma questo non deve far abbassare la guardia. I riflettori saranno tutti per Palermo-Verona.

Per ottenere la certezza della salvezza il Palermo deve vincere. Non ha alternative. Altrimenti deve sperare in un passo falso del Carpi a Udine. Non dimentichiamo che i rosa hanno stentato tutto l’anno, che hanno segnato pochissimo e subito molto. Sono state più le batoste che le belle prestazioni.

Uno stadio pieno di tifosi pronti a fischiare al primo errore potrebbe diventare un boomerang. Per questo, se da una parte è una cosa bellissima rivedere lo stadio pieno, dall’altra può diventare un pericolo visto che in tutti i settori sederanno persone non esattamente abituate a soffrire. E se al primo pallone perso partissero i fischi?

Chi si recherà allo stadio dovrà approcciarsi alla gara con la giusta mentalità: si sostiene la squadra, si dà fiducia anche ai giocatori mediocri. Molti giovani, soprattutto quelli più sensibili, non hanno mai visto uno stadio come il “Barbera” pieno e potrebbero perdersi per l’emozione.

Il “dodicesimo” uomo in campo ha una responsabilità, soprattutto in partite delicate come questa. Dunque, siano benvenuti i 25 mila tifosi “occasionali” (potenziali e rispettabili tifosi del futuro) che si sommeranno ai 10 mila abbonati che hanno accompagnato i rosanero “nella cattiva sorte” per tutta la stagione, ma non aspettatevi grande spettacolo o una partita dal risultato scontato. Dei Mourinho che stanno in curva pronti a fare scenate sarebbe meglio farne a meno.

In palio c’è una salvezza insperata da conquistare e serve l’aiuto di tutti.

13 commenti

13 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. filipponucci_584 - 8 mesi fa

    Scusate…Perché sostenete che i nostri tifosi non sono preparati a soffrire, se hanno sofferto tutto l’anno? !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. filipponucci_339 - 8 mesi fa

    I tifosi andranno allo stadio per sostenere la squadra. Non vi saranno fischi per i nostri, anche se qualcuno potrà commettere qualche errore, non è il momento per fare i sofisticati. Cori e tifo dimostreranno a tutti gli italiani che cosa è il Barbera pieno.
    Forza Palermo!!!!!1

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele Tafuno - 8 mesi fa

    Forza Palermo ⚽

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gianluca Carcione - 8 mesi fa

    Bellissimo articolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. France - 8 mesi fa

    Un articolo fuori posto e non veritiero. La tifoseria rosanero ha sempre dimostrato partecipazione ed appartenenza. Nell’ultimo periodo una serie di circostanze hanno portato una poca presenza allo stadio ma non certo dobbiamo dimenticare le cose rosanero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Claudio Scibona - 8 mesi fa

    Voi ci sperate che il Palermo retroceda.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. andreagaudio7_909 - 8 mesi fa

    I Facciuoli stiano a casa domenica serve solo tifare e sostenere la squadra , i veri tifosi gli abbonati hanno fatto a meno di voi Facciuoli per tutto l’anno e con la Samp abbiamo dimostrato di essere lo zoccolo duro del vero tifo rosanero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Giuseppina Tofano - 8 mesi fa

    Ma smettetela sarà festa comunque perché il carpi perderà a udine

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giuseppe Ogliormino - 8 mesi fa

      Anchio sono convinto che ormai il Carpi non ci creda più…e poi l’Udinese non può perdere la faccia davanti al proprio pubblico…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Carmelo Ventura - 8 mesi fa

      Cioe’ ma mi spiegate perche’ molti di voi siete convinti che il Carpi vinca a Udine?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Il Ponìsh - 8 mesi fa

    Se non sono abituati a soffrire non guardano le partite neanche in TV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Blasco Castiglione - 8 mesi fa

    Perché fasciarsi prima la testa, non succederà niente e sarà festa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Federico D'Aiello - 8 mesi fa

    È anche il mio timore

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy