Viareggio Cup: accolto il ricorso della Fiorentina, Entella sconfitto a tavolino perde primato

Viareggio Cup: accolto il ricorso della Fiorentina, Entella sconfitto a tavolino perde primato

La presenza di Oneto tra i liguri ha determinato la sconfitta a tavolino, sul campo l’Entella aveva vinto 2-0.

Commenta per primo!

Il sito ufficiale del Torneo di Viareggio ha diramato un comunicato con cui si dichiara accolto il ricorso della Fiorentina e ha ribaltato il risultato del campo della gara con la Virtus Entella (finita 2-0 per la squadra di Chiavari).

I liguri hanno schierato Oneto, un classe ’96 reduce dal prestito alla Lavagnese. Il regolamento della manifestazione prevede che possano essere convocati giocatori rientranti da un prestito soltanto se nati nel 1997 o nel 1998. Questo il testo del comunicato che dà ragione ai viola.

Con tempestivo e rituale reclamo notificato anche alla controparte, previo preannuncio al Direttore di Gara nei termini regolamentari,l’Acf Fiorentina contestava la regolarita’ della gara in epigrafe, supponendo la posizione irregolare del calciatore Luca Oneto, nato il 11.11.1996 ed impiegato nel corso della gara dalla società Virtus Entella. L’irregolarità della posizione del calciatore sarebbe derivata, secondo la reclamante, dalla violazione dell’art. 5 del regolamento del Torneo, che stabilisce che i giocatori in prestito non devono essere fuori quota (nati nel 1996) mentre il calciatore Oneto risulta tesserato, a titolo di prestito, per la società U.S.D. Lavagnese 1919, con ciò conseguendo la richiesta di applicazione della sanzione della perdita della gara per la società reclamata. Alle ore 20 non era pervenuta alcuna controdeduzione da parte della società Virtus Entella srl. La Commissione Tecnico Disciplinare del Torneo, letti gli scritti difensivi e svolti gli opportuni accertamenti, accoglie il reclamo per le motivazioni di seguito esposte. Il regolamento del Torneo, all’art. 4, prevede che abbiano titolo a partecipare al Torneo i calciatori nati dal 1 gennaio 1997 in poi e che comunque abbiano compiuto il 15° anno di età. Prevede inoltre che ciascuna società possa utilizzare fino ad un massimo di quattro giocatori fuori quota, purché nati nel 1996 e federalmente appartenenti alla Società partecipante. L’art. 5 poi precisa che potranno essere utilizzati come prestiti, fino ad un massimo di 3 calciatori ma i giocatori in prestito non dovranno essere fuori quota. Dal combinato disposto dei due articoli e dagli accertamenti effettuati circa il tesseramento del giocatore in questione, si rileva che il calciatore Luca Oneto, attualmente tesserato per la società U.S.D. Lavagnese 1919, è a tutti gli effetti da considerarsi giocatore in prestito alla società Virtus Entella per la partecipazione al Torneo e, essendo nato nel 1996, la sua partecipazione al Torneo viola le disposizioni regolamentari. Poiché dal rapporto del Direttore di Gara risulta che il calciatore Oneto abbia preso parte alla gara in epigrafe, ne consegue l’irregolarità della stessa e la conseguente sanzione della perdita della gara a carico della società Virtus Entella.

La Commissione Tecnico Disciplinare, in accoglimento del reclamo proposto dalla ACF Fiorentina avverso la regolarità della gara Acf Fiorentina – Virtus Entella del 17.3.2016,per avere quest’ultima impiegato nel corso della gara il calciatore Luca Oneto in violazione degli artt. 4 e 5 del Regolamento del Torneo, dispone nei confronti della società Virtus Entella la sanzione sportiva della perdita della gara con il risultato di 0 a 3.

La classifica prima del provvedimento era la seguente:
Entella 6
Belgrano 4
Fiorentina 1
Abuja 0
Adesso col 3-0 a tavolino i toscani volano al primo posto, mentre l’Entella si giocherà tutto nell’ultima gara del girone.
Fiorentina 4
Belgrano 4
Entella 3
Abuja 0

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy