La Gumina: “Vi spiego perché ho scelto l’Empoli. Palermo è nel mio cuore…”

La Gumina: “Vi spiego perché ho scelto l’Empoli. Palermo è nel mio cuore…”

Il centravanti dell’Empoli ha spiegato il motivo della scelta di vestire la maglia azzurra

di Mediagol52

Alle volte è necessario mettere da parte il cuore e scegliere ciò che è meglio per il proprio futuro.

E’ questo il pensiero di Nino La Gumina, che nel corso di questa sessione di calciomercato ha salutato il Palermo, squadra della città in cui è nato e cresciuto, per approdare all’Empoli, con la cui maglia, nel corso della prossima stagione, giocherà in Serie A.

Nel corso di un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, il classe 1996 ha confessato il motivo dietro la sua decisione di firmare per il club toscano. Una scelta ragionata, dal momento che anche la Sampdoria era sulle sue tracce: “Nel momento decisivo ho chiesto di restare da solo per poter valutare i pro e i contro di Empoli e Sampdoria. Sono rimasto seduto su una sedia venti minuti. In una stanza vuota. E, alla fine, ho scelto di legarmi all’Empoli, perché avrò più tempo a disposizione per dimostrare il mio valore“.

In seguito, ha parlato degli obiettivi da conquistare nel corso della stagione seguente: “Ho fatto una scommessa con il mio procuratore Vigorelli. Vinco se segno almeno dieci gol. Sono ottimista. Mi piacerebbe calciare anche i rigori ma dovrò ‘combattere’ con Caputo, tra noi due c’è stato un feeling immediato, faremo una bella coppia. L’obiettivo primario è conquistare la salvezza. Ma questo è un gruppo che può anche provare a guardare qualche metro più in alto. Nell’amichevole contro l’Eintracht di Francoforte abbiamo dimostrato di poter reggere il confronto anche con avversari di livello superiore. Andreazzoli? E’ fantastico. Con i giovani ha tanta pazienza. Cosa che non hanno altri suoi colleghi. E insegna un calcio divertente. L’Empoli gioca un po’ come il Napoli di Sarri“.

Infine, ha ringraziato la sua città natale e la sua ex squadra, senza la quale non avrebbe potuto avere questa grande opportunità: “La città di Palermo è nel mio cuore. Spero che la squadra di calcio torni subito in Serie A“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy