Gustafson, il rimpianto di Zamparini: “La mia squadra del cuore gioca in Italia, ecco come me ne innamorai”

Gustafson, il rimpianto di Zamparini: “La mia squadra del cuore gioca in Italia, ecco come me ne innamorai”

Parla lo svedese del Feyenoord.

di Mediagol40, @Mediagol

All’indomani della chiusura della finestra estiva di calciomercato, Maurizio Zamparini rivelò di avere due rimpianti: il primo si chiamava Sergio Araujo (attaccante del Las Palmas), il secondo Simon Gustafson (qui le dichiarazioni). Il centrocampista svedese era oggetto dei desideri del patron, poiché – come ripetuto più volte dallo stesso Zampa – si intendeva a meraviglia con Oscar Hiljemark, quasi fosse un suo incastro naturale.

Leggi anche: Zamparini: “Pandev? No, non lo voglio! Luca Rigoni? Non parte finché…”

Differentemente da quanto fatto con l’attuale numero 10 del Palermo, tuttavia, nel caso di Gustafson l’imprenditore friulano è stato meno tempestivo, permettendo l’ingaggio del classe ’95 al Feyenoord, per nulla intenzionato a privarsene nel futuro prossimo. Intanto, lo stesso Simon Gustafson, intervistato dai media olandesi, rivela di sognare la Serie A. “Sì, mi piacerebbe giocarci un giorno – ammette -. Specialmente perché lì c’è la mia squadra del cuore. Quale? La Fiorentina. Sono affezionato ai colori viola sin da bambino – svela il calciatore che quest’anno ha totalizzato nove apparizioni in Eredivisie -. I miei genitori, per un paio di estati, mi portarono in vacanza a Firenze. Me ne innamorai, iniziando a tifare per la squadra del capoluogo toscano”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy