Coppa Italia, Chievo-Cagliari 1-2: decidono Cerri e Pisacane, inutile il primo gol di Léris

Coppa Italia, Chievo-Cagliari 1-2: decidono Cerri e Pisacane, inutile il primo gol di Léris

Il commento della sfida tra i gialloblù e i rossoblù, valida per il quarto turno di Coppa Italia

Appena terminata la sfida del Bentegodi.

Il quarto turno della Coppa Italia ha visto nuovamente affrontarsi due club di Serie A: il Chievo e il Cagliari si sono dati battaglia per 90 minuti con l’obiettivo di conquistare il passaggio del turno.

Partenza fulminea dei sardi che dopo appena otto minuti passano in vantaggio alla loro prima occasione in assoluto: Paolo Faragò parte palla al piede sul lato destro del campo e con un cross rasoterra premia il taglio di Alberto Cerri, che anticipa Strahinja Tanasijevic e batte Adrian Semper1 a 0. I rossoblù sfruttano il momento di confusione dei padroni di casa e riescono addirittura a realizzare il raddoppio con Daniele Dessena, ma il direttore di gara annulla per chiara posizione di fuorigioco.

gialloblù provano a spingersi in avanti e a sorpresa trovano il gol del pareggio su iniziativa personale di Emanuele Giaccherini. L’ex Juventus avanza palla al piede e al limite dell’area scarica verso Mehdi Léris, che si sposta la sfera sul piede destro e calcia con potenza in diagonale battendo Rafael1 a 1 e prima rete con la maglia del Chievo per il centrocampista francese. I padroni di casa volano sulle ali dell’entusiasmo e provano con più insistenza a completare la rimonta, senza però riuscire a concretizzare le numerose occasioni da gol.

Nel secondo tempo le due compagini si allungano e si aprono gli spazi, con tutti gli uomini in campo che lottano con grinta per recuperare il possesso e riversarsi nella metà campo avversaria. Al 55′ Domenico Di Carlo manda in campo Mauro Burruchaga, figlio del grande Jorge: esordio assoluto per il classe ’98 arrivato quest’estate dal River Plate.

Al minuto 68 cambia di nuovo il risultato: Faragò allunga la traiettoria del corner battuto da Joao Pedro verso il centro dell’area e trova Fabio Pisacane, che viene lasciato libero di colpire con tranquillità e realizza l’1 a 2. I clivensi hanno l’ultima clamorosa occasione per riportare nuovamente il risultato in parità, ma Rafael salva miracolosamente i suoi compagni respingendo efficacemente il colpo di testa di Fabio Depaoli.

Sorride Rolando Maran che conquista gli ottavi di finale, dove ad aspettarlo ci sarà l’Atalanta di Gian Piero Gasperini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy