Coppa Italia, Atalanta-Lazio 0-2: Milinkovic-Savic entra e segna, orobici ko nel finale. Inzaghi può festeggiare

Coppa Italia, Atalanta-Lazio 0-2: Milinkovic-Savic entra e segna, orobici ko nel finale. Inzaghi può festeggiare

Il commento di Atalanta-Lazio, finale di Coppa Italia

La Lazio vince l’edizione 2018/19 di Coppa Italia battendo tra le mura dello Stadio Olimpico di Roma l’Atalanta.

Ritmi alti già all’inizio del primo tempo. A pochi istanti dal fischio di inizio Gomez ci prova su assist di Ilicic, ma il tiro da centro sinistra viene parato dall’estremo difensore avversario. La risposta dei capitolini arriva per mano di Luis Alberto, ma la palla viene deviata in corner. Al 25’ flipper in area che crea un’occasione ghiottissima per gli orobici. Una punizione genera un rimpallo grazie al quale de Roon arriva al tiro col destro, il palo dice di no. Sul proseguo dell’azione ci prova ancora la squadra di Gasperini, ma un difensore biancoceleste salva a due metri dalla linea di porta. Il VAR controlla un eventuale fallo di mano di Bastos, ma il tocco viene giudicato involontario. Dieci minuti dopo capitolini pericolosi in contropiede: Correa viene lanciato solo contro Masiello, lo atterra con una spallata prima dell’ingresso in area. La squadra di Inzaghi però non sfrutta l’occasione da calcio piazzato. A pochi minuti dall’intervallo Zapata colpisce su un cross di Ilicic dritto sul secondo palo, ma il pallone finisce alto di poco. Il match diventa nervosa e il direttore di gara distribuisce cartellini gialli da ambo le parti. Tanto agonismo, ma il primo tempo finisce a reti bianche.

La ripresa comincia sulla scia della prima metà di gioco. Al 49’ gli orobici ci provano con un tiro dal limite di Castagne, ma la conclusione è debole e Strakosha para senza problemi. Una decina di minuti dopo Ilicic colpisce di tacco a seguito di una rimessa laterale e prova a servire Zapata, ma si oppone l’estremo difensore avversario. Gli uomini di Gasperini si mostrano più propositivi dei capitolini nei primi istanti. La reazione dei biancocelesti però arriva al 69’, quando Correa entra in area in contropiede: provvidenziale l’intervento di Palomino, che entra in scivolata ed evita che l’argentino arrivi faccia a faccia con Gollini. Al 77’ tornano a farsi vedere gli orobici, con Gomez che scheggia il leggo, ma nulla da fare. Pochi minuti dopo, all’84’ cambia tutto. MilinkovicSavic, subentrato pochi istanti prima al posto di Luis Alberto, impatta il pallone di testa su un corner battuto da Lucas Leiva e spiazza l’estremo difensore avversario. Grande intuizione di Inzaghi: l’ultima sostituzione effettuata regala il vantaggio ai suoi. Gli orobici si sbilanciano tentando il tutto per tutto per agguantare il pareggio, ma pagano in contropiede. Correa punisce gli avversari al 90’ con uno scatto, supera Gollini e raddoppia. Finisce con il risultato di 0-2, i biancocelesti conquistano la vittoria realizzato due reti nei cinque minuti finali.

Alza la Coppa la Lazio di Simone Inzaghi, si piega nei minuti finali l’Atalanta dopo ottanta minuti di equilibrio. I biancocelesti raggiungono l’Inter nel numero di detentori del titolo, dietro Juventus e Roma.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy