Barcellona, la vita da giovane Werther di Arturo Vidal

Barcellona, la vita da giovane Werther di Arturo Vidal

Tutti gli scandali che in questi anni hanno coinvolto il centrocampista cileno, a un passo dalla firma con il Barcellona

di Mediagol52

I dolori del giovane Arturo

Potrei condurre la più bella vita, la vita più beata, se non fossi un pazzo

Potrebbe essere racchiusa in questa celebre frase tratta da “I dolori del giovane Werther“, tra le più famose opere del romanziere tedesco Johann Wolfgang von Goethe, la vita di Arturo Vidal, ad un passo dal firmare il contratto che lo legherà alla sua nuova squadra, il Barcellona.

Dopo essere stato vicino all’Inter, il centrocampista cileno ha virato sulla Spagna, vista anche la frenata dei nerazzurri (che continuano ad inseguire il sogno di portare in Italia Luka Modric), ed è pronto dunque ad iniziare la sua nuova avventura in un altro grande club europeo, dopo le esperienze con la maglia della Juventus e del Bayern Monaco. Fin dalle prime apparizioni con il Bayern Leverkusen, club che di fatto lo ha lanciato nel grande panorama calcistico europeo, il classe 1987 ha sempre dimostrato grande dedizione alla causa, impegnandosi sempre al massimo come un vero e proprio Guerriero, come lo chiamano in patria, soprannome che, a suo dire, si sposa perfettamente con il suo stile di gioco: “Per il mio modo di giocare, per come interpreto le partite“.

Nel corso della sua esperienza con la maglia bianconera, per via della sua predisposizione a dominare la zona nevralgica del campo, gli è stato anche affibbiato il nomignolo di “King Arturo“, che lui stesso utilizza sui suoi profili social e che è diventato via via parte integrante del suo brand personale.

In contrapposizione alla serietà mostrata sul manto erboso però, la vita dell’ex bavarese è stata, con regolarità saltuaria, segnata da numerosi scandali, che lo hanno portato ad avere seri problemi sia con i club con cui era tesserato, sia con la Federazione calcistica del Cile (FFCh), ed è stato punito a volte con salate multe, a volte addirittura con l’esclusione dalla selezione della Roja, anche se è importante ricordare come ad ogni “scandalo” di cui è stato protagonista, è sempre seguita una forte e chiara risposta sul terreno di gioco.

Mediagol.it ha raccolto tutti gli episodi dal maggiore impatto mediatico, che dimostrano come sia impossibile descrivere con assoluta precisione la vita di Arturo Vidal.

Ah, quello che io sono, tutti lo possono sapere… ma il mio cuore lo possiedo io solo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy