Curiosità, le top player più pagate del calcio femminile: il confronto con l’ingaggio di Neymar lascia di stucco…

Curiosità, le top player più pagate del calcio femminile: il confronto con l’ingaggio di Neymar lascia di stucco…

Nonostante il movimento del calcio femminile sia in continua crescita su scala mondiale, il divario economico con le cifre percepite dai colleghi uomini è di proporzioni abissali…

di Mediagol2, @Mediagol

L’evoluzione del movimento del calcio femminile negli ultimi anni è stata costante e progressiva.

Nulla da invidiare ai colleghi uomini per quanto concerne professionalità, cura della preparazione atletica, meticolosità e competenza sotto il profilo tecnico-tattico.

Valori aggiunti riscontrabili ai massimi livelli sia in materia di club che di Nazionali.

Un seguito in aumento ma ancora marginale se proporzionato ad impegno, spirito di sacrificio e statura complessiva di dirigenti, tecnici e atlete che si spendono quotidianamente per far crescere e promuovere la sfera femminile del grande circo del pallone.

Il divario che ad oggi sembra davvero improbo da colmare con il movimento maschile riguarda principalmente l’aspetto economico.

Appeal mediatico, sponsor, volume d’affari e conseguenzialmente stipendi delle giocatrici non sono neanche lontanamente comparabili a quelli delle grandi firme del calcio tra gli uomini.

Trovare calciatrici che guadagnino come alcuni colleghi uomini implica una ricerca che va ben oltre i confini italiani. Gli stipendi delle fuoriclasse più pagate nulla hanno a che vedere  con gli omologhi top player delle squadre maschili.

Marta Vieira da Silva è stata la giocatrice più pagata in assoluto nel mondo.

Prima con i suoi con i suoi 500.000 dollari annui precedentemente percepiti nel clou della sua carriera in Svezia al Rosengard (poco oltre i 400.000 euro). Attualmente gioca con gli americani degli Orlando Pride, club in cui guadagna circa 41.000 dollari a stagione.

Piazza d’onore per la statunitense Alex Morgan, con 450.000 dollari (oltre 360.000 euro). Completa il podio una sua connazionale, Megan Rapinoe, che guadagna 168.000 dollari all’anno (136.000 euro).

Stipendi sicuramente di tutto rispetto, ma che costituiscono compensi esigui se confrontati con quelli dei migliori calciatori del panorama mondiale.

Piuttosto eloquente in tal senso il raffronto tra l’ingaggio percepito dalla stella del PSG, il brasiliano Neymar, e lo stipendio delle calciatrici da cui si evince un dato piuttosto disarmante. Secondo uno studio riportato da “Statista”, i 7 principali campionati femminili al mondo elargiscono una cifra totale pari a circa 42,6 milioni di dollari per soddisfare gli ingaggi di tutte le loro atlete, ovvero 1.693 donne.

I campionati presi in esame sono per la precisione i seguenti: francese, inglese, tedesco, statunitense, svedese, messicano, australiano.

Quasi 1700 giocatrici militanti nei sette principali tornei di calcio femminile su scala mondiale non riescono, sommando i loro stipendi, a raggiungere l’ingaggio stagionale corrisposto dal Paris Saint Germain al solo Neymar (circa 43,8 milioni di dollari lordi).

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy