Venezia, Domizzi: “Esonero Vecchi? E’ una sconfitta per noi giocatori. Zenga ha dato la scossa, adesso la salvezza…”

Venezia, Domizzi: “Esonero Vecchi? E’ una sconfitta per noi giocatori. Zenga ha dato la scossa, adesso la salvezza…”

Le dichiarazioni del difensore centrale neroverde, Maurizio Domizzi, in merito all’esonero dell’ex Inter Stefano Vecchi

“Quando si cambia un allenatore è una sconfitta per tutti, prima di tutto per noi giocatori. Cosa non ha funzionato non lo so dire esattamente ma credo più che altro i risultati che non sono arrivati. Quando si entra in una spirale negativa ci si deprime e non si ci si ritrova più”.

Queste le parole del capitano del Venezia, Maurizio Domizzi, a pochi giorni dall’esonero di Stefano Vecchi, a cui è subentrato l’ex Crotone Walter Zenga: “Questa settimana è stata strana e brutta, non l’abbiamo vissuta bene perché sapevamo che poteva succedere qualcosa. E alla fine è successo – ha confessato il difensore durante un’intervista rilasciata ai microfoni di “Trivenetogol” –.Zenga ha portato una scarica di adrenalina e c’è stata una scossa, caratterialmente tutti noi sapevamo chi arrivava. Da giocatore non l’ho mai affrontato, come allenatore l’ho trovato da avversario più volte. Adesso tocca a noi, sappiamo di avere una responsabilità ancora maggiore dopo l’esonero di Vecchi. Non dobbiamo pensare all’anno scorso, dobbiamo essere realisti e lasciare prima di tutto i bassifondi della classifica, poi più avanti penseremo eventualmente ad altro. Ma adesso la nostra testa deve solo essere al Verona e al derby con l’Hellas di domenica, poi ci saranno altre partite complicate, a quelle però penseremo in un secondo momento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy