Palermo-Roccella 0-0: rosa arrembanti ma sterili, Pelagotti salva su Ismail. Commento primo tempo

Palermo-Roccella 0-0: rosa arrembanti ma sterili, Pelagotti salva su Ismail. Commento primo tempo

Il Palermo denota una chiara supremazia territoriale ma non riesce a sbloccare il risultato contro un Roccella coriaceo e ben disposto in campo. Infortunio per Ricciardo, l’occasione più nitida la costruiscono gli ospiti…

Palermo spuntato sulle corsie e fisiologicamente rimodellato sul piano tattico.

Pergolizzi deve far fronte alle assenze di Doda e Vaccaro, il primo per infortunio e il secondo per squalifica, e ridisegna la sua squadra disponendola con un 3-4-3 al cospetto del coriaceo Roccella. La formazione calabrese arriva al “Barbera” decisa a ben figurare e magari a portare via qualche punto prezioso. Il Palermo non può più permettersi alcun passo falso dopo il deludente pari contro il San Tommaso se vuole respingere l’assalto veemente del Savoia. Pelagotti tra i pali, linea difensiva a tre composta da Lancini-Crivello e Peretti. Esterni alti adattati per l’occasione: Martinelli scala sul binario mancino, Langella funge da stantuffo a tutta fascia sul versante destro.  Martin e Kraja formano la cerniera in zona nevralgica. Floriano e Felici sono gli aculei di un tridente offensivo che ha in Ricciardo il terminale centrale.

Il Palermo prende in mano le redini del gioco e si rende protagonista di un avvio di gara ad alta intensità.  La capolista pressa alta inn mezzo al campo e dipana le sue transizioni in verticale con discreta fluidità: la manovra del Palermo si sviluppa prevalentemente in ampiezza con Felici e Floriano che mostrano gamba e qualità nell’uno contro uno mettendo spesso in ambasce i diretti avversari. Tuttavia le trame dei padroni di casa si dissolvono sistematicamente all’atto della rifinitura, per vizi di dosaggio e tempi di gioco non proprio sincroni nel momento focale. Ricciardo si sbatte più del solito alla ricerca del taglio e del movimento propizio che detti l’assist decisivo ai compagni, ma nell’unica occasione in cui trova il tempo di battere a rete, imbeccato da Floriano, incoccia il muro calabrese. L’ex Cesena è costretto a issare bandiera bianca per infortunio, lo rileva Sforzini.

Il Roccella non disdegna qualche ripartenza ficcante e ben orchestrata, approfittando di un Palermo spesso lungo e non proprio impeccabile in materia di coperture preventive. Langella prova senza successo un paio di pretenziose conclusioni dai venti metri, Felici chiama al miracolo il portiere ospite su un bel destro a giro. Coluccio fredda Pelagotti su palla inattiva ma l’arbitro annulla la rete dei calabresi per un’irregolarità ravvisata a gioco fermo. L’estremo difensore rosanero si supera in uscita bassa poco dopo, chiudendo lo specchio a Ismail servito da Kamara. La prima frazione si chiude a reti bianche.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy