Lecce, Di Piazza: “Il gol contro il Catania da tifoso del Palermo è la mia soddisfazione più grande”

Lecce, Di Piazza: “Il gol contro il Catania da tifoso del Palermo è la mia soddisfazione più grande”

L’attaccante palermitano del Lecce Matteo Di Piazza commenta il gol messo a segno contro il Catania e la promozione diretta ottenuta dai giallorossi

Il Lecce ha conquistato con un turno di anticipo la promozione diretta in Serie B, dopo sei anni in Lega Pro, posizionandosi in testa alla classifica del gruppo C a quota 74 punti: i giallorossi hanno tenuto a distanza di sicurezza Trapani e Catania, che dovranno giocare i play off per ottenere un posto nella serie cadetta.

Lecce, è festa giallorossa: l’ex Palermo Liverani riporta i salentini in serie B

Gli uomini di Fabio Liverani hanno raggiunto l’obiettivo stagionale domenica grazie alla vittoria tra le mura amiche dello Stadio Via del Mare contro la Paganese davanti a oltre diciottomila spettatori, decisivo è stato il gol siglato da Marco Armellino al 18’ del primo tempo.

VIDEO, il Lecce torna in B e un tifoso festeggia così…

Uno dei protagonisti della stagione del Lecce è stato l’attaccante palermitano classe ’88 Matteo Di Piazza, in prestito dal Foggia con la formula del diritto di riscatto, il quale con la maglia giallorossa ha collezionato 19 presenze e 9 reti, una delle quali messa a segno contro il Catania.
Il centravanti nato a Partinico ha commentato, in un’intervista rilasciata alla testata locale ‘Solo Lecce’, la stagione positiva trascorsa nella penisola salentina e conclusasi con la promozione nella cadetteria calcistica della squadra di Fabio Liverani, e si è espresso riguardo al suo futuro:
È bellissimo regalare una gioia a questa città, è stato magnifico sentire urlare il mio nome da ventimila spettatori. Che cosa chiedere di più? Ho un’idea, restare e puntare al salto doppio. Il gol contro il Catania ci ha permesso di tenerli a distanza in classifica, li ha sgonfiati mentalmente, è la mia soddisfazione più grande da palermitano e tifoso del Palermo. Un gol dal valore triplo, segnato proprio ai rivali e nell’anno della promozione nostra al posto loro.

Catania, Lo Monaco: “Dispiace aver deluso i tifosi. Il Lecce merita la serie B più di noi…”

 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gaetano Balistreri - 1 anno fa

    Ma perché piuttosto che le scartine dei vari paesi dell’est non compriamo questi giocatori e non facciamo giocare i migliori della primavera. Io non capisco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ettore Caruso - 1 anno fa

      Io non so se siano i giocatori scartine, oppure l’allenatore che abbiamo avuto e/o i suoi preparatori.
      Sicuro pero’ in 18 anni che seguo il Palermo o con l’abbonamento o con pay per view questo è stato il Palermo piu’ scandaloso.
      Dal punto di vista tattico il nulla.
      Con Stellone ci è stata una piccola evoluzione nel gioco, ma la forma fisica è quella lasciata da Tedino.
      Preferivo quando pescavamo talenti in Sud America, pero’ nulla contro gli slavi, capace che appena lasciano Palermo diventano come certi brocchi che abbiamo lasciato e che poi sono diventati giocatori

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy