Stellone: “Manifestazione dei tifosi segnale forte. Foggia? Necessario portare a casa i tre punti, gli infortunati…”

Le dichiarazioni live in conferenza stampa del tecnico del Palermo, Roberto Stellone

Il Palermo si prepara al delicato match contro il Foggia.

Dopo le pesanti sconfitte maturate contro Salernitana e Cremonese, i rosanero, saranno chiamati ad affrontare in casa la compagine di Pasquale Padalino. Obiettivo: tornare a vincere per invertire il proprio trend negativo e riprendere la cavalcata verso la Serie A. Nonostante non vinca dallo scorso 30 dicembre, infatti, la compagine siciliana, rimarrebbe salda al primo posto in classifica: ad un punto di distanza dal Brescia, a quota 36 punti.

Motivo per il quale, la gara di domani sera, assumerà un ruolo particolarmente importante per gli uomini di Roberto Stellone. Come si evince dalle parole del tecnico romano, intervento in conferenza stampa, proprio alla vigilia della sfida che andrà in scena al “Renzo Barbera”.

“Tifosi? Non hanno contestato la squadra ma incitata, è stato un segnale molto importante per noi. Foggia? Le vittorie ti aiutano a vincere perché acquisti sempre più autostima e quindi domani servirà portare a casa quei punti che sarebbero importanti. La squadra è la stessa che ha conquistato 37 punti nel girone d’andata, tutte le squadre hanno avuto un momento di difficoltà. Ho sempre detto che sarebbero arrivati i momenti in cui non avremmo fatto risultato, lavoriamo e cerchiamo di recuperare più giocatori possibili perché le prossime 6 partite saranno fondamentali perché affronteremo avversari ostici. Spero di poter recuperare i nostri giocatori più importanti. Dobbiamo pensare di essere forti e che possiamo battere chiunque, vincere il campionato per noi sarebbe motivo d’orgoglio. Cambierebbe tutto in caso di approdo in A e poi vincere un campionato è un fattore importante sia per un giocatore che per un allenatore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy