Palermo, l’ad Facile: “La società è attiva, rispettati i tempi previsti. Calciomercato? Foschi e Stellone ritengono che…”

Palermo, l’ad Facile: “La società è attiva, rispettati i tempi previsti. Calciomercato? Foschi e Stellone ritengono che…”

Le dichiarazioni dell’amministratore delegato rosanero, Emanuele Facile, rilasciate ai giornalisti presenti al “Renzo Barbera”

Parola a Emanuele Facile.

I recenti grattacapi che in questi giorni avrebbero investito il Palermo calcio, prima alle prese con i guai giudiziari dell’ex patron Maurizio Zamparini e poi con le notizie che racconterebbero di una difficoltà della nuova proprietà nell’adempiere agli imminenti impegni economici legati alla gestione del club per la stagione corrente, avrebbero spinto l’amministratore delegato rosanero a fare chiarezza nella giornata in cui al “Renzo Barbera” sono arrivati gli ispettori della Covisoc.

“Al momento l’Us Città di Palermo è l’unico asset della società quotata rilevante – ha ammesso Facile alla stampa presente fuori dall’impianto sportivo –  Palermo Football Club S.P.A? Da quando una società viene costituita servono fino a un certo numero di giorni per fare la collocazione alla camera di commercio, il tutto è stato fatto nei tempi previsti ma qualche giorno dopo. La società è attiva. Verificherò la situazione. Richardson? Ha chiarito quello che è il suo ruolo nel progetto ossia un ruolo concernente la parte sportiva e non gestionale, per quanto riguarda il calciomercato partiamo da una situazione dove direttore sportivo d’accordo con l’allenatore ritengono che la rosa vada confermata e quindi che non necessiti di rilevanti ingressi. Il mercato di gennaio può comunque offrire delle opportunità ma che non impone di fare rilevanti cambiamenti, la squadra è prima in classifica e ha un parco giocatori importanti”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy