Livorno, sospeso il portiere Mazzoni: trovato positivo al controllo antidoping

Il portiere amaranto, Luca Mazzoni, è risultato positivo alle sostanze Benzoilecgonina-Ecgonina dopo un controllo disposto dalla Nado Italia al termine del match Lecce-Livorno

Guai in casa Livorno. 

Il portiere del club amaranto, Luca Mazzoni, è risultato positivo alle sostanze Benzoilecgonina-Ecgonina a seguito di un controllo disposto dalla Nado Italia al termine della sfida dello scorso 17 febbraio tra Lecce e Livorno, valida per la ventiquattresima giornata di Serie BKT. La Prima Sezione del TNA, in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha sospeso in via cautelare l’estremo difensore toscano.

A diffondere la notizia sarebbe stata proprio la Nado Italia, tramite una nota diffusa questo pomeriggio.

Di seguito, il comunicato ufficiale:

“La Prima Sezione del TNA, in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare l’atleta Luca Mazzoni (tesserato FIGC), risultato positivo alle sostanze Benzoilecgonina – Ecgonina a seguito di un controllo disposto dalla NADO Italia al termine della partita del Campionato di calcio Serie “B” Lecce-Livorno svoltasi a Lecce il 17 febbraio 2019″.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy