Udinese-Inter, Tudor: “Punto importante che ci da fiducia, ma noi poco lucidi. Il rigore su Mandragora…”

Udinese-Inter, Tudor: “Punto importante che ci da fiducia, ma noi poco lucidi. Il rigore su Mandragora…”

Le parole del tecnico dell’Udinese, Igor Tudor, a margine della sfida contro gli uomini di Luciano Spalletti

Udinese

“Contro una squadra del livello dell’Inter, si corre molto con e senza palla: ci è mancata lucidità, ma siamo contenti del pareggio, è un punto importante che ci dà grande fiducia per il futuro. Ora ci attendono tre partite molto importanti”.

Così Igor Tudor, al triplice fischio del match della Dacia Arena tra Udinese e Inter, ha analizzato la prestazione offerta dalla sua squadra soffermandosi inoltre sull’episodio del presunto rigore su Madragora per spinta di Marcelo Brozovic. 

“Su Mandragora il rigore ci può stare, la spinta c’è stata. Ma va bene così, si può anche sorvolare”.

Infine l’allenatore, intervenuto ai microfoni di “DAZN”, si è espresso sui singoli: “Pussetto è un calciatore importante. Siamo passati dal 3-4-3 al 3-5-2 dopo quindici minuti, per giocarcela uomo a uomo. Mandragora ha giocato a grandi livelli, così come De Paul e Larsen. Di recente ci è mancato un colpo in avanti, speriamo di sbloccarci in queste ultime tre partite. Zeegelaar oggi mi è piaciuto tanto, contro calciatori importanti come quelli dell’Inter ha tenuto bene dietro e spesso si è proposto in avanti: ha un bel piede, grande fisicità. Sono contento per lui”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy