PSG, la confessione di Cavani: “Non sopporto la lontananza dai miei figli. Futuro? Ho un sogno nel cassetto…”

PSG, la confessione di Cavani: “Non sopporto la lontananza dai miei figli. Futuro? Ho un sogno nel cassetto…”

Le parole dell’ex attaccante del Napoli, Edinson Cavani, relative al suo futuro e al rapporto con i suoi figli

L’ipotesi di un suo ritorno sotto il Vesuvio, quest’estate, aveva fatto sognare tutti i tifosi azzurri.

La suggestione “Matador” ha avvolto Napoli per mesi: malgrado abbia lasciato il capoluogo campano già da svariati anni, i supporters partenopei, non hanno mai dimenticato il talento uruguaiano, approdato Parigi nel 2013.

A distanza di 5 anni, l’ex Palermo, sarebbe tornato al San Paolo in occasione della sfida di Champions League tra Napoli e PSG. Proprio in quell’occasione, il giocatore, avrebbe potuto riabbracciare i suoi figli: Batistuta e Lucas, rimasti in Campania anche dopo il suo trasferimento in Francia.

Argomento che lo stesso Cavani avrebbe affrontato durate un’intervista rilasciata al noto settimanale “Paris Match”.

“Odio separarmi da loro – ha ammesso il classe ’87 – Cerco di essere presente, ma è difficile vivere la distanza per un padre. Il legame di sangue che ci unisce è più forte della distanza che ci separa. Do a loro tutto l’amore possibile e mi consolo sperando che la qualità dei momenti che condividiamo sia più importante della quantità”.

Infine, l’uruguaiano, si è soffermato a parlare del suo futuro: “Torneremo in Uruguay. La distanza da casa mi rattrista e mi manca la famiglia. Ho comprato un terreno a Salto, mia città natale, tornerò alla natura quando smetterò di giocare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy