Napoli, banda di ladri svaligia la casa di Sepe. Lo sfogo della moglie: “Dovete morire”

Napoli, banda di ladri svaligia la casa di Sepe. Lo sfogo della moglie: “Dovete morire”

Brutta disavventura per il portiere di proprietà del Napoli, Luigi Sepe: banda di ladri gli svaligia l’appartamento

Sorpresa amara per il portiere azzurro, che ha giocato l’ultima stagione in prestito al Parma, Luigi Sepe.

Solo poche ore fa la notizia: la casa dell’estremo difensore ex Fiorentina, ancora di proprietà del club partenopeo, è stata svaligiata questa notte da una banda di ladri. Il giocatore, dopo avere concluso la sua avventura in gialloblu iniziata solo un anno fa, aveva fatto il suo rientro nel capoluogo campano – e in particolare nella sua casa di Napoli.

A dare notizia dell’accaduto la compagna del classe ’91, Annalaura Acampora, sfogatasi tramite il proprio profilo Instagram.

“Avete visto mai dei ladri  entrare in casa e preparare le tue valige con le tue cose? Profumi, scarpe, borse, vestiti, oro, io sono schifata. Una cosa è certa: molte cose vi sono rimaste in gola perché non avete avuto il tempo e poi perché pensavate di trovare altro. Voi poi, per il resto dovete morire! “.

IMG_0828

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy